Il Capo dei Capi, la moglie di Riina precisa: “Lesa la mia immagine, non quella di Totò”, che intanto plaude alla fiction

Il Capo dei Capi, la moglie di Riina precisa: “Lesa la mia immagine, non quella di Totò”, che intanto plaude alla fiction
  • Commenti (11)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Claudio Gioè e Gioia Spaziani interpretano Totò Riina e Ninetta Bagarella ne Il Capo dei Capi

Il settimanale del Tg5 Terra ha dedicato la puntata di ieri sera alla discussa fiction Il Capo dei Capi. Nei giorni scorsi avevamo accennato alla citazione per danni avanzata dalla moglie di Riina, Ninetta Bagarella, nei confronti degli autori della miniserie. La signora Riina specifica di essersi sentita personalmente offesa, mentre il marito fa sapere di essersi commosso nel rivedere le proprie “gesta”.

La famiglia Riina si divide, quindi. sulla questione Capo dei Capi. La signora Bagarella in Riina (due domi che fanno tremare i polsi) non ha apprezzato di essere “tirata in ballo” dalla fiction. Lo ho spiegato a Toni Capuozzo l’avvocato Luca Cianferoni, che motiva così la richiesta di risarciimento: “Diciamo così: si può dire che Riina è sposato. Ma in questo caso la signora Bagarella è finita in mezzo alle vicende personali del marito, mentre in realtà non c’è alcun legame e alcuna partecipazione della stessa signora. Non esistono nelle carte dei processi…”.

Dal canto suo Totò Riina fa sapere, sempre tramite il proprio legale, di essersi appassionato alla miniserie: “Il signor Riina – dice l’avvocato Riccardo Donzelli - ha apprezzato l’impegno che l’attore ha messo nel raffigurare la sua vita, le storie processuali che sono state narrate in questa fiction. In alcuni frangenti gli occhi gli brillavano: diciamo che era evidente che avesse ripercorso, in occasione della messa in onda, parte della sua vita”.

Anche un altro boss, intanto, ha seguito appassionatamente la fiction: si tratta di Michele Catalano, affiliato al clan dei Lo Piccolo. arrestato dai carabinieri proprio giovedì sera mentre era intento a seguire l’ultima puntata de Il Capo dei Capi.

419

Fonte | Libero News

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Lun 03/12/2007 da in , , ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Carmen 4 dicembre 2007 19:21

devo dire ke il film è stato bello, ne siete d’accordo?!!!

ciao da carmen

Rispondi Segnala abuso
Katryn 11 dicembre 2007 19:02

toto fai enormemente skifo e anke tua moglie w giovanni falcone

Rispondi Segnala abuso
Katryn 11 dicembre 2007 19:03
Tiziana 14 dicembre 2007 11:29

…..il film è bellissimo perchè racconta la realtà che c’era un po di tempo fa…………………quando guardavi il film mi chiedevo che coraggio ha avuto totò nel massacrare tutte quelle persone…che coraggio….ha un cuore di pietra….la colpa è anche di chi lo seguiva……….viva falcone e borsellino………

Rispondi Segnala abuso
Bari.. 5 gennaio 2008 05:03

Non Ci vuole molto a capire come Toto’abbia compiuto tali atrocità..basti vedere il suo passato e la sua educazione..rigida ma allo stesso tempo quasi inesistente,un essere umano abbandonato a se stesso cresciuto nella rabbia e nella ossessione dovuta al suo stato estremo di poverta’–IL VERO ORRORE NON E’SALVATORE RIINA(Caro Amico)-MA TUTTI QUEI POLITICI E UOMINI DI STATO DI UN CERTO SPESSORE E CULTURA CHE LO HANNO FINANZIATO E COPERTO PER DECENNI PER I LORO PORCI SCOPI FINALIZZATI AL LUCRO E AI PROPRI INTERESSI-Leo Bari

Rispondi Segnala abuso
Veronica 7 febbraio 2008 13:20

Rabbrividisco a leggere certi commenti,perchè anche il Sig.Riina tanto amato ha fatto la sua bella parte,non solo i politici (che sappiamo benissimo sin da oggi che sono loro i mafiosi in primis).

Rispondi Segnala abuso
Veronica 7 febbraio 2008 13:27

Certo la fiction ha voluto ricostruire come sono andati i fatti,ma non è prorpio così che è andata.Totò Riina nella fiction è stato descritto come un poveretto che per colpa della mancanza di educazione e per la povertà si è trovato costretto a cambiare la sua vita,diventando mafioso.Beh’ mi dispiace davvero e sono ammareggiata,ma la fiction non racconta la realtà dei fatti.A Corleone la realtà in quegli anni è stata diversa.Soprattutto il personaggio Schirò non c’entra nulla,perchè inventato.Poi mettiamo anche il fatto che sì,tutti gli attori,Liotti compreso sono stati bravissimi,ma la realtà dei fatti è un altra.E la gente di Corleone ne sa qualcosa.

Rispondi Segnala abuso
Airtoo 2 gennaio 2009 11:34

e la prima volta che vedo un film del genere. visto che sono morti veramente delle persone,e visto che non si trata del mio paese. si puo dire che e colpa anche delle persone che sano e non parlano forse per la paura e pure colpa anche della, corte che ho visto che cerra a quel ora che tagliano i camini dei bravi onorevoli come falcone etc etc. mi dispiace ma non si trata solo perche la mafia ma le persone che danno potere a questi persone perche il povero non ha potere.

Rispondi Segnala abuso
3 gennaio 2009 22:21

la colpa è dei politici

Rispondi Segnala abuso
Airtoo 4 gennaio 2009 01:18

ma voi dite che e colpa dei politici?
ma non pensate un po che anche e colpa vostra. che vedete e non parlate. 2 persone non posono combatere una guerra contro,giustizzia,mafia e la politica.
e quello che e sucesso afalcone e lialtri.quanti persone sano e vedono ma non parlano per questo ce tanta criminalita.

Rispondi Segnala abuso
Airtoo 4 gennaio 2009 01:26

io non so come si possa fare tanta publicita a questi mafiosi,teroristi,fanno musica su di loro trovono chi publicizia,vano persino in televisione e a corte nel film avevano le sigarette ma che corte anno in italia.che rispeto e. a me mi sembra per avere sucesso devi fare come loro perche il film e questo che mi a fatto sentire .il capo dei capi come un divo. atenzione ragazzi che cosa guardiamo che non ci metono qual cosa in mente tropa publicita fa male a tutti.

Rispondi Segnala abuso
Seguici