Il Candidato, la serie tv su Rai 3 con Filippo Timi: Ballarò ha i (7) minuti contati

Il Candidato, la serie tv su Rai 3 con Filippo Timi: Ballarò ha i (7) minuti contati

La prima puntata de Il Candidato, la serie tv di Rai 3 con Filippo Timi, in onda a Ballarò con la prima puntata del 23 settembre 2014

    Attesissima Il Candidato, la serie tv di Rai 3 con Filippo Timi protagonista, in onda a Ballarò da stasera 23 settembre al termine della seconda puntata del talk show. Il primo episodio della serie televisiva ha infatti i (7) minuti contati: durerà tanto il primo appuntamento trasmesso a Rai 3 e andrà in onda a partire dalle 23.50, nei momenti finali di Ballarò, affidato alla nuova conduzione di Massimo Giannini. Si scherza, ma tocca essere bravi: c’è da dare la linea a Filippo Timi e Lunetta Savino…prima che scocchi la mezzanotte. Il Candidato finirà…diMartedì?

    Finirà diMartedì la prima puntata de Il Candidato?

    Il candidato

    Vi aspettiamo alle 23.50, sì avete capito bene, su Televisionando. Per il debutto saremo rigorosamente live per una diretta-commento con le prime immagini della serie tv. Una sola raccomandazione: siate svegli!

    Giannini a Ballarò

    23:40 – E’ scattata l’ora X. Le ultime battute per la seconda puntata di Ballarò, era Massimo Giannini, poi vediamo il primo episodio de Il Candidato: Le primarie. Intanto, il conduttore giornalista intervista Raffaele Cantone in diretta. Se vi annoiate, Floris a La 7 fa parlare i bambini: un servizio mostra domande d’adulti ai bambini, tipo Cos’è la crisi?

    Il candidato

    23:48 – Secondo Oraesatta.co sono le 23:48 e 34 secondi. Il primo episodio de Il candidato dura circa 7 minuti. Riuscirà ad andare in onda…diMartedì? Intanto, vediamo i titoli di coda: la chiusura di Ballarò.

    Filippo Timi è il Candidato

    23:51 – Alle 23.51 Giannini annuncia la prima puntata de il Candidato, come promesso. Le primarie discusse al tavolo, per trovare il candidato ideale. AAA cercasi “un vero idiota”, Zucca è il postino che restituisce i soldi e che potrebbe vincere le elezioni, ingaggiato da..Candidato, tra esperti di discorsi, comunicazione e strategie politiche. Bello l’impatto della serie tv con il logo di Ballarò.

    Lunetta Savino ne Il candidato

    23:55 – “No al nucleare, no al solare. Usciamo dall’Europa, entriamo in Africa”, uno dei discorsi “ideali” suggeriti al candidato “ideale” Zucca-Timi. Lo staff vorrebbe far perdere il candidato “ideale”, ma Zucca ha vinto le elezioni… “Sembra scemo, ma è solo un po’ spaesato.

    Imparerà”. Filippo Timi/Zucca sviene. Alè. Alle 23.57 e 40 secondi finisce la prima puntata de Il candidato. Ballarò si chiude qui, cercando il Pietro Zucca della politica italiana.

    Il Candidato a Ballarò ‘chiude’ diMartedì

    Alla fine, la nuova sfida di Ballarò a Rai 3 è pienamente riuscita. L’inserto di Ballarò, la serie tv Il Candidato con protagonista Filippo Timi, ha convinto al debutto. Il logo della trasmissione in sovra-impressione e il rientro in studio con Massimo Giannini che dà la buonanotte con la promessa di svelare le magagne del Pietro Zucca della politica italiana, dà un climax movimentato e positivo alla parte finale del talk show.

    L’effetto count-down è servito, soprattutto se Floris a diMartedì su La 7 è ancora in studio alle prese con i sondaggi di Nando Pagnoncelli sul governo Renzi e Antonio Polito che commenta (quasi) in piedi, col pubblico che dallo studio è andato via da almeno dieci minuti.

    E’ stata intelligente l’idea di collocare i mini-episodi della serie tv alla fine, nel cui cast compare una in formissima Lunetta Savino (tra gli altri esperti di comunicazione e marketing virale che sono convinti di poter costruire il Candidato ideale), invece che spezzare il talk show alle 23.00 come inizialmente pensato, per creare invece curiosità e enfasi nei telespettatori. Speriamo, però, che si decida di allungare le puntate in onda di qualche minuto.

    Da oggi, si può dirlo tranquillamente: Ballarò ha una parte finale più briosa degli altri talk show, una chiusura d’eccezione che strizza l’occhio al pubblico giovane abituato alla seconda serata di Zoro a Gabezo.

    Massimo Giannini resta vittima del gobbo perenne, soprattutto nella prima parte di Ballarò con l’editoriale in apertura, ma è stato sicuramente più bravo nelle battute finali: in maniera quasi certosina ha rispettato i tempi, chiudendo nel giusto l’intervista a Raffaele Cantone, dando la linea al primo episodio de il Candidato, tornando in studio per chiudere il talk show. Il Candidato? Come direbbe Floris: Alè, non ha sforato dopo la mezzanotte, ha chiuso diMartedì. Ironia a parte.

    877

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI