“Il brano della Bertè è una cover”, parola di Tullio De Piscopo

“Il brano della Bertè è una cover”, parola di Tullio De Piscopo

"Il brano della Bertè è una cover", parola di Tullio De Piscopo

    “Il brano della Bertè è una cover”, parola di Tullio De Piscopo

    Loredana Bertè continua a catalizzare l’attenzione del 58° Festival di Sanremo. Il suo pezzo, Musica e Parole, sarebbe una cover, un brano completamente ripreso da un LP prodotto da Tullio de Piscopo nel 1988 per la cantante Ornella Ventura. Stessa etichetta discografica, stessi autori, stessa melodia, anche il testo richiama la canzone di 20 anni fa.

    “Questo è il pezzo che ho prodotto 20 anni fa -ha dichiarato De Piscopo all’AdnKronos – e quando l’ho sentito ieri in tv sono rimasto incredulo. La cosa che mi ha sconvolto è che sono gli stessi autori di 20 anni fa, Avogadro e Radius, e la stessa etichetta. la Nar. Nei prossimi giorni valuteremo se adire le vie legali”.

    E dire che presentando il pezzo la Bertè aveva rivendicato la completa “maternità” del brano, contestando, stizzita, il contributo di Radius, a suo dire presentatosi solo con un nastro di jam session su cui lei ha lavorato per sei mesi per stesura e testo, come si può risentire nel video in apertura.

    Ma Tullio De Piscopo concede alla collega il beneficio del dubbio: “Sicuramente lei è ignara” dice De Piscopo difendendo la collega. Ma le somiglianze, a suo avviso, tra Musica e Parole e Ultimo segreto, brano tratto dall’LP “Sesto senso”, sono troppe e non possono essere ignorate.

    “La musica è identica, la metrica è identica. E’ rimasto anche nel testo il ‘solo tu, solo tu’ dell’epoca. Una cosa allucinante”, dice invece molto meno diplomaticamente Ornella Ventura, interprete del pezzo di venti anni fa. Vedremo come controbatterà la Bertè, mentre invitiamo tutti a recuperare una video, magari anche solo l’audio, della canzone originale. Cerchiamo di capirci qualcosa in più anche noi.

    387

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI