Il Bosco: anticipazioni, cast e trama della fiction Taodue su Canale 5

Il Bosco: le anticipazioni, il cast e la trama della nuova fiction di Canale 5 targata Taodue

da , il

    Giulia Michelini e Claudio Gioè nella nuova fiction di Canale 5, Il Bosco. Le anticipazioni, il cast e la trama della fiction in onda prossimamente sulle reti Mediaset per quattro puntate. Protagonista del nuovo esperimento Taodue è Nina giovane laureata in psicologia interpretata da Giulia Michelini, Rosy Abbate in Squadra Antimafia. Una domanda la tormenta da tutta una vita, così decide di scoprire la verità sul proprio conto, grazie all’aiuto di Alex Corso, al secolo Claudio Gioè. Tutti i dettagli dopo il salto.

    Nina è una giovane laureata in psicologia e ha appena vinto un dottorato, è alla guida della sua auto, stipata di scatoloni e sta tornando a casa, nel piccolo centro di provincia, dove è nata e dove non torna da anni. I cartelli stradali l’avvertono che è quasi giunta a destinazione e lei guida, tesa, emozionata, cercando di riconoscere quei luoghi che un tempo le erano familiari.

    La sua lunga lontananza è stata dettata da un evento che l’ha segnata profondamente, quando era solo una bambina: l’abbandono da parte di sua madre Cecilia che un giorno, semplicemente, se n’è andata per non tornare più indietro. Il trauma per lei è stato così forte da costringere suo padre, Pietro, a farla crescere e studiare all’estero.

    Da allora, sono passati vent’anni e a Nina è sembrato uno strano scherzo del destino scoprire di essere stata accettata, fra gli atenei di mezza Europa a cui aveva fatto domanda, proprio nel grande campus universitario della sua cittadina d’origine.

    Ma non è stato, in fondo, un caso: lei non lo ammetterebbe neanche a se stessa, ma il vero motivo del suo ritorno non è il lavoro all’università, ma trovare una risposta alla domanda che la tormenta da tutta la vita …scoprire perché sua madre l’ha abbandonata.

    Qualche giorno dopo, Nina inizia a lavorare al campus: è una vera e propria città universitaria, moderna e funzionale …e lei, al suo arrivo, la scruta un po’ emozionata. La stessa emozione che prova, di nuovo, quando si trova per la prima volta in aula a fare lezione con gli studenti.

    Ma una volta rotto il ghiaccio, Nina riesce a coinvolgere i ragazzi ed a creare, sin da subito, un buon rapporto con tutti loro …o quasi. C’è, infatti, una studentessa piuttosto problematica, Samantha …che Nina prende subito a cuore, è convinta che nasconda un grave problema …e i suoi sospetti trovano una drammatica conferma quando la studentessa, tempo dopo, viene trovata morta nel bosco, secondo la polizia, uccisa da un abuso di droghe e alcol.

    Nina è sicura che le cose siano andate diversamente e la ricerca della verità diventa per lei un’ossessione. Inizia così un’indagine personale, nel corso della quale verrà aiutata da Alex Corso, un uomo appena uscito di prigione. Il loro rapporto, inizialmente, è conflittuale: per tutti, Alex è un assassino. Anche un poliziotto, Damiani, che corteggia Nina da quando è arrivata, la avverte di stare alla larga da lui.

    Ma ben presto, Nina capisce che la storia di Alex ha molti tratti in comune con la sua …è stato accusato ingiustamente per la morte di Eleonora, la sua fidanzata, avvenuta vent’anni prima, negli stessi giorni in cui Cecilia, la madre di Nina, è sparita senza lasciare tracce.

    Un po’ alla volta, Nina si convince che la verità su sua madre non sia quella che le è stata raccontata: Cecilia non l’ha abbandonata, qualcuno l’ha uccisa e l’ha fatta sparire. Perché?

    E cosa lega quello che è successo vent’anni prima alla morte della sua studentessa?

    Nina e Alex si troveranno impegnati in una lotta contro il tempo, per arrivare a

    svelare un segreto inconfessabile che unisce il passato e il presente di quella cittadina apparentemente tranquilla, di quella comunità apparentemente unita.