Icone, su Rai 5 Corpi che Parlano, da Fiorello a Lady Gaga

Icone, su Rai 5 Corpi che Parlano, da Fiorello a Lady Gaga

Da non perdere l'appuntamento con Icone-Corpi che Parlano, programma di Simona Ercolani su Rai 5, ogni mercoledì alle 22

da in Programmi Digitale Terrestre, Rai, Rai 5
Ultimo aggiornamento:

    Ci occupiamo, colpevolmente in ritardo, di un bel programma che Rai 5 (DTT, 23) propone ogni mercoledì alle 22.15, Icone – Corpi che Parlano. Il format, ideato da Alessandro Lostia e da Simona Ercolani, nasce come un viaggio nel Novecento e nei primi anni del Duemila attraverso le vite di personaggi rappresentativi di un’epoca, vere e proprie Icone della storia politica, economica e del costume della nostra Italia. Una delle prime puntate fu dedicata, non a caso, a Fiorello prima dello straordinario debutto de Il Più Grande Spettacolo dopo il Weekend (e in alto vi proponiamo proprio la puntata su Fiore). Questa sera è la volta di Lady Gaga, perfetto esempio per capire come nasce un’icona.

    Come si diventa un’icona? Come nasce un’immagine che diventa patrimonio di tutti, riprodotta all’infinito su striscioni e magliette? Cosa possiedono certi volti e certi corpi per essere così unici e speciali? Queste le domande cui Icone – Corpi che Parlano cerca di ‘dare una risposta’ attraverso le vite emblematiche di induscussi personaggi della nostra storia recente.

    Dopo aver analizzato il potere iconico di Fiorello, Andreotti, Cassius Clay (tra gli altri) questa sera il programma si ‘interroga’ su Stefani Joanne Angelina Germanotta, meglio nota come Lady Gaga, che in pochi anni è passata dai locali underground di New York alla ribalta internazionale come icona di stile, come nuovo ‘prodotto’ dell’immaginario pop mondiale.

    A tracciarne un simbolico ritratto ci pensano Marco Ferrante, conduttore e co-autore del programma, il critico musicale del Corriere della Sera Mario Luzzatto Fegiz, il giornalista e biografo Michele Monina insieme a studiosi di comunicazione e esperti del linguaggio del corpo. Un corpo analizzato come ‘tavolozza’ per la costruzione scientifica della propria immagine, come rivendicazione contro gli stereotipi della cultura di massa e come ‘amplificatore’ del talento, istrionico più che musicale forse, dell’artista.

    Gli appuntamenti con Icone – Corpi che Parlano non terminano qui: il 7 dicembre sarà la volta di Bettino Craxi, il 14 dicembre si parla di Giorgio Armani, mentre il 21 dicembre spazio a Vasco Rossi. Buona visione.

    370

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Programmi Digitale TerrestreRaiRai 5
    ALTRE NOTIZIE