iCon, moderno Quarto Potere di Epix che ironizza su Steve Jobs

iCon, moderno Quarto Potere di Epix che ironizza su Steve Jobs

Steve Jobs diventa (per vie traverse) protagonista di iCon, una sitcom in onda prossimanente in onda su Epix, canale via cavo americano, e prodotta da Media Rights Capital, che vede Larry Charles come supervisore

da in Personaggi Tv, Serie Tv, Serie TV Americane, Sitcom, Video
Ultimo aggiornamento:

    iCon, la serie basata su Steve Jobs

    Dopo essere stato “sbeffeggiato” in 30 Rock (la puntata Cutbacks, dove Jack Donaghy minaccia tagli al personale e sarà proprio Liz Lemon/Tina Fey a convincerlo a non farlo con metodi ‘jobsiani’ tra abbigliamento e slides) Steve Jobs diventa (per vie traverse) protagonista di iCon, nome provvisorio di una sitcom prossimamente in onda su Epix, canale via cavo americano, e prodotta da Media Rights Capital.

    Larry Charles sarà il supervisore del progetto, descritto come una satira del mondo della Silicon Valley, incentrato su un amministratore delegato molto potente ed avaro che (nel caso il titolo non fosse chiaro) riecheggerà appunto il personaggio di Steve Jobs. Nelle intenzioni degli sceneggiatori (Dan Lyons oltre a Charles) la serie sarà una rivisitazione moderna di “Quarto Potere (Citizen Kane), una satira pungente della Silicon Valley e del suo più famoso abitante“.

    Dan Lyons è una garanzia, giornalista giornalista di Newsweek, conosciuto ai più per il blog The Fake Steve Jobs (che SJ trova divertente), è anche autore di “Options: The Secret Life of Steve Jobs ­ A Parody“; considerato però che la nuova serie di Epix ha lo stesso titolo di lavorazione di un libro (“iCon Steve Jobs: The Greatest Second Act in the History of Business“) non gradito al boss di Apple (e non dimentichiamoci che iCon oltre a fare il verso ai prodotti Apple potrebbe anche essere interpretato come icona ma anche come iTruffatore) non sappiamo quanto a questi gradirà l’eventuale serie tv che Epix manderà in onda prossimamente.

    Nel 2008 invece, Jobs era stato parodiato dai Simpson, nell’episodio intitolato “MyPod and Boomsticks“: a Springfield non c’è la Apple ma Mapple (logo, una doppia mela morsicata), con Lisa che desidera ardentemente un MyPod (che le verrà regalato da Krusty il Clown.

    Mentre Lisa si aggirà nel negozio (a forma di cubo) su un teleschermo apparirà Steve Mobs, sta per annunciare un prodotto che tutti nel loro inconscio desiderano…ma sarà Bart, doppiandolo, a far capire alla gente che “sono tutti degli sfigati” e che la gente compra a 50 dollari a Mobs costano6 volte di meno e che sono talmente inutili che lui ci fa pipì sopra.

    The Simpsons – Mapple Store


    The Simpsons – Think Differently

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Personaggi TvSerie TvSerie TV AmericaneSitcomVideo