I vestiti di James Gandolfini (Soprano) in vendita per beneficenza

I vestiti di James Gandolfini (Soprano) in vendita per beneficenza

Vestire come Tony Soprano? Da oggi si può, e facendo beneficienza…certo, portare abiti insanguinati non è il massimo, ma per i fan inconsolabili a causa chiusura della serie dopo 7 stagioni, ‘vestire’ il sangue di Tony non dovrebbe essere un problema

da in Attualità, HBO, I Soprano, Informazione, Serie Tv, Serie TV Americane, beneficenza
Ultimo aggiornamento:

    soprano beneficienza

    Vestire come Tony Soprano? Da oggi si può, e facendo beneficienza…certo, portare abiti insanguinati non è il massimo, ma per i fan inconsolabili a causa chiusura della serie dopo 7 stagioni, ‘vestire’ il sangue di Tony non dovrebbe essere un problema.

    Il 25 giugno da Christie’s a New York si svolgerà un’asta con alcuni oggetti donati dal mondo dello spettacolo, dello sport, della musica e dell’intrattenimento, tra cui, appunto, alcuni vestiti da James Gandolfini: il ricavato degli oggetti regalati da Tony andrà al Wounded Warrior Project, un gruppo noprofit che si occupa di assistere i soldati feriti in Iraq e in Afghanistan. Secondo la celebre casa d’aste, Gandolfini ha potuto tenere i vestiti alla fine de “I Soprano“, ed ha personalmente autenticato tutti gli oggetti in vendita: tra questi, l’accappatoio di cotone bianco con la S sul taschino, il vestito che Tony indossava quando Zio Junior gli ha sparato, ed il vestito che indossa nella sigla d’apertura, oltre il completo ‘Tony a casa’, con maglietta e boxer: ogni pezzo partirà da una base d’asta di 500 dollari, ma la ‘Tony Soprano Collection’ dovrebbe far guadagnare al WWP almeno 36,500 dollari.

    soprano beneficienza

    E se per caso Tony non vi piacesse, potete sempre comprare i vestiti di altri personaggi della serie della HBO, tra cui Junior Soprano, Paulie Walnuts, Christopher Moltisanti e A.J. Soprano: per i più curiosi, qui trovate (in pdf) la lista completa dell’asta, che vi informa come i costumi per la serie sono stati disegnati da Juliet Polsca, che ha ricevuto due nomination agli Emmy e un Costume Designers Guild Award: i proventi ricavati dai vestiti degli altri personaggi, tra cui il completo indossato da Silvio Dante nell’omicidio di Adriana, non andranno però in beneficenza.

    417

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàHBOI SopranoInformazioneSerie TvSerie TV Americanebeneficenza