I Soliti Ignoti, Endemol replica a Gianni Ippoliti

La Endemol replica a Gianni Ippoliti in merito alla paternità del forma de I Soliti Ignoti

da , il

    Endemol Gianni Ippoliti I Soliti Ignoti

    Dopo la consegna del Tapiro di Striscia la Notizia a Gianni Ippoliti e le dichiarazioni di quest’ultimo che rivendica la paternità del format de I Soliti Ignoti di cui abbiamo parlato ieri non poteva mancare la replica di Endemol che sottolinea la differenza tra un’idea e un format televisivo.

    Endemol ha dichiarato che “Di idee brillanti, e siamo certi che anche quella di cui parla Gianni Ippoliti a ‘Striscia la notizia’ lo e’, sono pieni gli archivi nel mondo. Compresi i nostri. Ma tra un’idea e un format c’e’ di mezzo il lavoro di tante persone e una sostanziale differenza: un’idea e’ semplicemente un’intuizione, un format, invece, e’ un programma vero e proprio che risponde ad una struttura televisiva con meccanismi originali e regole ben precise”. E aggiunge “Come e’ evidente in una trasmissione come ‘Soliti Ignoti’, dietro la quale, peraltro, c’e’ un grande lavoro di studi e di ricerche, la cui struttura e’ profondamente diversa dallo spunto di Ippoliti”.

    Insomma il programma presentato da Gianni Ippoliti nel 1991 nell’ambito del programma La Vela d’oro (il Gala per la presentazione del palinsesto Rai) e poi trasmesso per un intero anno sarebbe solamente un’idea mentre I Soliti Ignoti, acquistato dall’America sarebbe un format. La mia personale riflessione è che se nel 1991 la Rai possedeva un’idea ( già abbastanza articolata visto che andata anche in onda per un anno) avrebbe forse potuto trasformarla lei stessa in format ben prima che ci pensassero gli americani, sbaglio ? In ogni caso ormai c’è poco da discutere visto che l’acquisto oltre oceano è già avvenuto e i soldi dei contribuenti sono già stati spesi.