I segreti di Borgo Larici: flop annunciato o talento incompreso?

Si è conclusa I segreti di Borgo Larici, fiction flop di Canale 5 che nonostante le premesse non ha convinto il pubblico italiano

da , il

    Era stata presentata come una fiction piena di belle speranze, I segreti di Borgo Larici, ma si sono tutte infrante contro la dura legge dell’Auditel. Mediaset ci aveva creduto molto, sponsorizzando il prodotto come la risposta italiana a Downton Abbey, serie tv inglese che ha raccolto consensi straordinari sia in patria che in America. Eppure qualcosa non ha funzionato, ma cosa? E di chi è la colpa?

    Gli elementi per un grande successo sembravano esserci tutti. Un protagonista maschile intrigante e affascinante, una protagonista femminile coraggiosa e indomita, una storia d’amore ostacolata da mille peripezie, una trama avvincente a base di misteri e intrighi da risolvere. In più, la novità del doppio livello di narrazione, che è l’elemento per il quale I segreti di Borgo Larici è stato accostato a Downton Abbey: da un lato le vicende della ricca famiglia al centro della storia, calata nella sua realtà agiata, dall’altro quelle della servitù che abita nella casa, coinvolta in problematiche e difficoltà tutte proprie. I due piani si intersecano man mano che la fiction va avanti, sollevando uno dopo l’altro i veli che coprono l’intreccio alla base di tutto.

    Peccato che il pubblico italiano abbia risposto in modo molto poco entusiastico, con ascolti che fin dall’inizio si sono assestati su livelli molto bassi. Ma come mai? A livello qualitativo la fiction è superiore o comunque non certamente inferiore a tante altre che compaiono sui nostri schermi e in genere i telespettatori accolgono abbastanza favorevolmente i prodotti in costume. Forse la storia è stata ritenuta troppo artificiosa, o magari l’effetto Elisa di Rivombrosa si è ormai compleamente esaurito?

    E’ anche probabile che abbia influito la scelta di collocare la fiction in un giorno poco felice della settimana. Il mercoledì, specie in questo periodo dell’anno, è infatti dedicato alle coppe calcistiche o ai turni infrasettimanali del campionato.

    I risultati della serie sono stati talmente poco soddisfacenti che Canale 5 ha deciso di condensare gli ultimi appuntamenti, facendo così terminare la fiction ieri sera. Con tali premesse sembra quanto mai improbabile la realizzazione di una seconda stagione, con tutto che la prima si è chiusa con un finale aperto. La produzione era talmente certa della riuscita da aver lasciato tutto in sospeso, a partire dal sospirato matrimonio tra i due protagonisti. I fan non l’hanno chiaramente presa bene, invocando il diritto ad avere le loro risposte. Decideranno anche loro di avviare una petizione come successo per Il tredicesimo Apostolo?