I quindici candidati premier in diretta su Rai Due l’11 Aprile, modera Vespa

I quindici candidati premier in diretta su Rai Due l’11 Aprile, modera Vespa

I quindici candidati premier in diretta su Rai Due l’11 Aprile, modera Vespa

    bruno vespa

    Dopo tante polemiche, tra sfidanti ma anche per le decisioni della commissione di Vigilanza, la sfida tra i quindici candidati premier per le Politiche 2008 [Veltroni (PD), Bertinotti (Sinistra Arcobaleno), Casini (Unione di Centro), Santanchè (La Destra), Bruno De Vita (Unione democratica consumatori), Enrico Boselli (Partito Socialista), Flavia D'Angeli (Sinistra Critica), Marco Ferrando (Partito comunista dei lavoratori), Giuliano Ferrara (Aborto? No grazie), Roberto Fiore (Forza Nuova), Stefano De Luca (Partito Liberale Italiano), Stefano Montanari (Per il bene comune), Renzo Rabellino (Lista dei Grilli Parlanti), Fabiana Stefanoni (Partito di Alternativa Comunista), Luigi Ferrante (Il Loto)] si farà: tutti, meno Berlusconi, saranno infatti in diretta prima serata venerdì 11 aprile su Rai 2; moderatore del confronto, gestito da Rai Parlamento, sarà Bruno Vespa, scelto dalla direttrice della testata, Giuliana Del Bufalo, per la sua ampia esperienza nel gestire un elevato numero di ospiti.

    Il programma, ha spiegato la presidenza della commissione di Vigilanza Rai, si farà anche se un candidato deciderà di non presentarsi, e, in caso di assenza, non potrà essere delegato un suo sostituto; in base al regolamento della Vigilanza, inoltre, al confronto potranno fare domande anche giornalisti non appartenenti alla Rai. Unico assente, come detto, Silvio Berlusconi (ma anche il candidato premier del PD starebbe pensando di dare forfait), che ha spiegato come la vera sfida tra lui e Walter Veltroni sarà alla trasmissione Matrix su Canale 5, condotta da Enrico Mentana, “che ha previsto 45 minuti per ciascuno l’ultimo giorno”: anche in quel caso, comunque, non ci sarà faccia a faccia, ma solo due interviste diverse mandata in onda una dopo l’altra “e Veltroni, ha concluso il Cavaliere, avrà, come in Rai, il vantaggio di parlare dopo di me”.

    448

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI