I protagonisti di Baila! sono maestri di danza: alla faccia della ‘gente comune’!

I protagonisti di Baila! sono maestri di danza: alla faccia della ‘gente comune’!

    Baila, i maestri della d'Urso

    I veri protagonisti di Baila! sono persone comuni, come voi che ci seguite da casa: idraulici, commesse di negozi di scarpe, infermieri...” ripete da ormai 10 giorni Barbara d’Urso da quel di Pomeriggio Cinque, presentando uno alla volta i concorrenti ‘non famosi’ del suo talent show danzereccio. Un modo per spostare l’attenzione dai vip ballerini, marchio di fabbrica del ‘concorrente’ Ballando con le Stelle, e per smarcarsi dall’accusa di plagio. Ma la truffa è dietro l’angolo: tutti i giovani concorrenti finora presentati sono ufficialmente iscritti alla World Dance Sport Federation (nonché, come ovvio, alla Federazione Italiana Danze Sportive) che riunisce ballerini professionisti, vincitori di gare e di trofei internazionali. Diciamo che non si tratta proprio di ‘appassionati’ alle prime armi…

    Chissà come mai, ma ci aspettavamo la sòla: certo, siamo arrivati in ritardo, non abbiamo spulciato il web alla ricerca di dati sui concorrenti – se non per cercare di decifrare cognomi masticati dai concorrenti nei loro video di presentazione e forse ora ci spieghiamo meglio il perché – e soprattutto non abbiamo tempestivamente dato un’occhiata ai siti specializzati sulle danze sportive, ma alla fine le magagne vengono al pettine.

    Tutti e sei i concorrenti finora presentati dalla d’Urso sono membri (o lo sono stati) del WDSF e hanno trascorsi da campioni: da specificare che nel registro della federazione compaiono altri nomi ben noti al pubblico dei talent danzerecci, come Samuel Peron o Raimondo Todaro (iscritto quest’ultimo peraltro nella categoria general, non professional, giusto per darvi un’idea).

    E andiamo nel dettaglio:
    Rossella Canuti è iscritta alla Federazione Italiana Danza Sportiva nella categoria ‘general’, ha partecipato nel 2007 e nel 2008 agli International Open di Bologna: il suo miglior piazzamento è un nono posto agli Open A2 e attualmente è al 1364° posto nel rating mondiale (con Samuel Peron solo al 1642).

    Giancarlo Salvati, 26 anni, di Torino: anche lui iscritto nella categoria general, gareggia dal 2004 e dopo un passato di campione italiano danze latino americane di classe A1, in coppia con Ornela Boccafoschi, adesso è un agente immobiliare. In tutto vanta 51 competizioni ufficiali con un primo posto all’IDSF Open Latin.

    Anche Jessica Intravaia risulta iscritta alla Federazione Italiana Danza Sportiva nella categoria ‘general’ (non professional): partecipa dal 2002 a gare nazionali ed è maestra professionista diplomata in Danze Latino Americane (miglior piazzamento un secondo posto ai Latini cat. A1) nonché tecnico federale che vanta attività nel mondo dello spettacolo, come un’esprienza nel musical La Febbre del Sabato Sera.

    Daniele Beraldi, membro attivo della WSDF, insegna ballo e fa parte della compagnia di Danze Caraibiche ‘Ballando Ballando’; al suo attivo tre gare internazionali dal 2005 a oggi (miglior piazzamento un 31° posto)
    Idem per Valentina Tocci, attualmente ritiratasi dal WSDF, ma che ha al suo attivo diverse gare internazionali tra il 2000 e il 2002: il suo miglior piazzamento è un 12° posto all’IDSF FestivalDanza di Follonica.


    Stesso discorso per Carlo Valerio Aloia, che dal 2003 partecipa a gare nazionali e internazionali, l’ultima lo scorso febbraio in Olanda: miglior piazzamento un secondo posto all’IDSF Open Latin di Macedonia, ma è addirittura 309° nel ranking mondiale. Sua ultima partner Ylenia Intravaia: che sia parente di Jessica?

    Insomma, ad accompagnare i vip non ci saranno comuni ‘nip’, ma veri e propri campioni, impegnati nella danza al 100%, il che ribalta la prospettiva: non sono i Vip a fare da mentori ai Nip (come voleva far credere la d’Urso), ma sono i ‘nip’ a insegnare il ballo ai famosi, come accade da Milly Carlucci. Che poi non siano tutti strettamente ‘professionisti’ e che ‘formalmente’ abbiano altri lavori non esclude che di ‘comune’ non c’è molto. Sono e restano ‘maestri di ballo’.
    Complimenti Barbara, la chiarezza è la prima cosa… Ora il trucchetto è stato svelato e siamo davvero curiosi di scoprire chi sarà il prossimo maestro di ballo di Barbara d’Urso.

    724