I Pilastri della Terra, la miniserie in onda quest’estate su Starz

I pilastri della terra di Ken Follett andrà in onda quest'estate su Starz; protagonisti, Ian McShane, Rufus Sewell, Matthew Macfadyen, Donald Sutherland, Hayley Atwell, Alison Pill e Sarah Parish

da , il

    I Pilastri della Terra in onda in estate su Starz

    Nuova serie per Starz, che ha acquistato i diritti per far diventare serie tv “I Pilastri della Terra“, libro di Ken Follett del 1989 che – dopo aver vissuto una seconda giovinezza grazie ad Oprah ed ai suoi consigli letterari – è diventato una miniserie da otto ore: imponentente l’investimento previsto, non sappiamo quanto Starz abbia pagato ma il progetto è costato 40 milioni, ed oltre che dalla tedesca Tandem Communications, è prodotta anche dalla Muse Entertainment e dalla Scott Free Prods, la casa di produzione di Ridley e Tony Scott.

    “I Pilastri della Terra”, miniserie girata in Austria ed Ungheria in cui vedremo Ian McShane, Rufus Sewell, Matthew Macfadyen, Donald Sutherland, Hayley Atwell, Alison Pill e Sarah Parish diretti dal regista Sergio Mimica-Gezzan (Into the West), racconta (nella versione di Ken Follett) la costruzione di una cattedrale a Kingsbridge (una località immaginaria nel Wiltshire in Inghilterra); ambientato nel XII secolo, il libro copre un arco di circa 4 decenni, dall’affondamento della White Ship (la nave in cui morì l’erede al trono inglese) fino all’assassinio dell’Arcivescovo di Canterbury Thomas Becket.

    Il libro, oltre 1000 pagine, vede tra i personaggi principali Tom, un muratore povero che ha come sogno quello di costruire una cattedrale; il priore di Kingsbridge Philip, monaco intraprendente e combattivo…ma anche pio; William Hamleigh, crudele ed ambizioso oltre ogni legge la cui promessa sposa è Aliena, figlia di un conte; Ellen, donna controversa che ha cresciuto il figlio Jack in mezzo alle foreste; e l’Arcivescovo Waleran Bigod, antagonista del priore.

    Starz crede molto nel progetto, che dovrebbe essere lanciato a luglio, con una premiere da due ore seguita da sei puntate da un’ora: come ha spiegato Chris Albrecht, amministratore delegato di Starz, “quando ho capito che avevamo bisogno di un qualcosa di grande per l’estate, ero al corrente che questo progetto era in produzione, ed una miniserie è proprio il concept cui ero interessato. Dopo averla vista, ho capito che era un’opportunità da non perdere“.

    Insomma, anche Starz – che con Crash e Spartacus: Blood and Sand si è data anche alla lunga serialità – ci prova con le miniserie, con la competenza di Albrecht che anche alla HBO ha promosso progetti del genere, uno su tutti “The Pacific”, miniserie in 10 episodi cui venne dato il via libera nel 2007 e che vedremo a partire dal 14 marzo. L’accordo per “I pilastri della Terra”, peraltro, darà modo a Starz di sviluppare altri progetti con la Tandem and Scott Free.