I Pilastri della Terra da stasera su Sky Cinema in prima serata

I Pilastri della terra – originariamente andata in onda su Starz – debutterà questa sera su Sky Cinema 1 HD, 4 appuntamenti a partire da oggi, e poi tutti i venerdì alle 21

da , il

    Non sappiamo se sia la serie evento dell’anno, come in molti l’hanno pomposamente definita, di certo I Pilastri della Terra (The Pillars of Earth) è un ottimo prodotto televisivo cui vale la pena di dare una chance: l’appuntamento è per questa sera, in esclusiva assoluta per l’Italia su Sky Cinema 1 HD, una scelta che già fa capire come più che un prodotto per la tv, I Pilastri della Terra si può vedere anche come un film lungo otto ore.

    Debutta questa sera in prima serata ed in prima visione assoluta per l’Italia I Pilastri della terra, otto episodi girati tra Austria ed Ungheria con la regia di Sergio Mimica-Gezzan (Heroes, Saving Grace, Into the West) ed un costo di 40 milioni di dollari, tratti dall’omonimo romanzo di Ken Follett – che ha venduto 14 milioni di copie in tutto il mondo; la versione televisiva è opera di John Pielmeier – e prodotti da Ridley e Tony Scott (Scott Free Films) che insieme a Tandem Communications e Muse Entertainment.

    Dobbiamo ringraziare proprio gli Scott se questo faraonico progetto ha visto la luce, dato che il romanzo di oltre 1000 pagine copre un arco di circa 4 decenni del XII secolo, dall’affondamento della White Ship (la nave in cui morì l’erede al trono inglese, il figlio del Re Enrico I, interpretato da Clive Wood) fino all’assassinio dell’Arcivescovo di Canterbury Thomas Becket. Follett (guest star nella serie nei panni di un mercante anglo-francese) non aveva mai pensato ad una trasposizione al cinema ed in tv, fino a quando Ridley gli propose una miniserie da otto ore.

    Nasce così The Pillars of Earth (qui le foto ed i video promozionali), ambientata nell’Inghilterra Medievale (a Kingsbridge, dove deve essere costruita un’imponente cattedrale visto che la chiesa precedente è stata distrutta da un incendio) dove i contrasti tra nobiltà e clero, proprietari terrieri e artigiani, avventurieri senza scrupoli e pii uomini di chiesa ma anche semplici sono ricostruiti sullo sfondo del progresso tecnologico. Tra le decine e decine di comparse, il protagonista è il costruttore Tom Builder (Rufus Sewell), modesto muratore che si occuperà del progetto della cattedrale; il nostro è arrivato a Kingsbridge poco prima dell’incendio, assieme ai figli Alfred (Liam Garrigan) e Martha (Emily Holt), all’amante Ellen (Natalia Woerner), ed al di lei figlio Jack.

    Sul fronte ‘nobiliare’, conosceremo William Hamleigh (Robert Bathurst), personaggio che desidera a tutti i costi diventare sceriffo di Shiring e sposarsi con Aliena (Hayley Atwell), figlia del Conte Bartolomeo (Donald Sutherland), mentre tra gli ecclesiasti scopriremo il Priore Philip (Matthew Macfadyen), monaco intraprendente e combattivo…ma anche pio, antagonista del vescovo Waleran Bigod (Ian McShane), uomo senza scrupolo pronto a tutto per raggiungere i suoi scopi e che metterà i bastoni tra le ruote a Philiph per i finanziamenti della nuova chiesa e non solo.

    I Pilastri della terra – originariamente andata in onda su Starz – debutterà questa sera su Sky Cinema 1 HD, 4 appuntamenti a partire da oggi, e poi tutti i venerdì alle 21.00.