I nuovi progetti di Usa Network, da White Collar a The Nanny Files

Dopo aver cancellato The 4400 e La zona morta, USA Network ha sviluppato quattro nuovi progetti per la stagione 2008-09, White Collar, The Nanny Files, “Royal Pains” e Shirleyville

da , il

    usa network

    Dopo aver cancellato The 4400 e La zona morta, USA Network ha sviluppato quattro nuovi progetti per la stagione 2008-09, tra cui uno incentrato su un dottore sempre a disposizione di ricchi e famosi, ed un altro su una tata che ‘risolve’ per il suo datore di lavoro, il capo della polizia, alcuni casi scottanti.

    Le serie sono incentrate perlopiù su un solo personaggio perché, ha spiegato il vicepresidente esecutivo Jeff Wachtel “sviluppare una serie su un solo personaggio è il nuovo trend del nostro canale, che vuole diventare un ‘character network’”. Di seguito, i quattro progetti:

    - “White Collar” (titolo provvisorio), della Fox Television Studios e dallo sceneggiatore/produttore esecutivo Jeff Eastin (“Hawaii”), incentrato su un uomo che evade da una prigione di massima sicurezza per poi essere rintracciato dalla sua nemesi, un agente dell’FBI, e diventare un’aiuto nella cattura degli altri criminali.

    - “Royal Pains” (titolo provvisorio), sarà una serie incentrata su un giovane dottore che dopo essere andato in vacanza negli Hamptons scopre come ‘ravvivare’ la sua carriera, lavorando, in alcuni casi non proprio contento, per i ricchi della zona. La serie, prodotta da John Rogers, Rich Frank e Paul Frank, è sceneggiata da Andrew Lenchewski, che sarà anche co-produttore esecutivo.

    - “Shirleyville” (aka “Welcome Homeland”), sceneggiata da Leo Geter and Jim Leonard (“Close To Home), è incentrata su un soldato che, dopo essere stato due volte in Afghanistan, vuuole solo riunirsi con la famigia. Ma quando il sindaco muore…l’eroe di casa sarà indicato a furor di popolo come suo successore!

    - “The Nanny Files,” sceneggiato e co-prodotto da Rick Copp (“The Brady Bunch Movie”) assieme a Joann Moore (“A Walk on the Moon”), è incentrato su una tata 26enne che bada ai figli di un capo della polizia e che, a sua insaputa, finisce per risolvere i suoi (di lui, ndr) casi usando le altre tate, i babysitter di cani, vicini e giardinieri.

    I quattro nuovi progetti si uniscono a “Life Insurance,” “American Girl,” “The Oldest Rookie,” “Halo,” “The Expert” e “Citizen’s Arrest”, e soprattutto a “Thank You For Smoking”, serie tv basata sull’omonimo film che sarà sceneggiata da James Dodson.