I no di Uomini e Donne: ogni lieto fine mancato del dating show

Tutti i no di Uomini e Donne: quando i corteggiatori rifiutano i tronisti al momento della scelta

da , il

    Non solo favole a Uomini e Donne: i no di corteggiatori a tronisti sono da sempre un’eventualità concessa dal regolamento del programma di Canale 5. Tra rifiuti annunciati per bizze del titolare della poltrona rossa e sorprendenti dinieghi per motivazioni quantomeno bizzarre, anche queste possibilità hanno accresciuto la curiosità degli aficionados del programma, sempre più incerti sulla risposta nel fatidico momento della scelta. Ricordiamo insieme tutti i no di Uomini e Donne.

    Il no di Costantino Vitagliano a Lucia Pavan

    Il primo trono a tempo determinato, ovvero della durata di tre mesi, è quello della bergamasca Lucia Pavan nel 2003. La ragazza allora ventiseienne scelse dopo un bel percorso Costantino Vitagliano. Colui che poi diverrà il tronista per eccellenza con la strombazzata storia con Alessandra Pierelli, le rifila un sonoro no dopo la richiesta di un passionale bacio davanti al pubblico in brodo di giuggiole.

    Il no di Giuseppe Lago a Veronica Ranieri

    Stesso destino beffardo spetta a Veronica Ranieri nel 2004. Dopo una deludente avventura come corteggiatrice di Costantino Vitagliano, arriva sul trono per lasciarsi conquistare dall’intrigante Giuseppe. A sorpresa lui declina la sua scelta e si distinguerà successivamente come tronista. La storia d’amore con la scelta Francesca Morana finisce in seguito alla partecipazione a Vero Amore, dove si innamora di Erminia Castriota. Separatosi da quest’ultima si lega all’imprenditrice Elisabetta Caltagirone, divenendo un uomo d’affari. Lieto fine anche per Veronica, che recentemente si è sposata.

    Il no di Amalia Roseti a Luca Dorigo

    Nel primo trono di Luca Dorigo la cotta per la bellissima Amalia fu inevitabile. Lei gli spezzò il cuore rifiutandolo, ma si poté rifare nel trono bis ritornando come corteggiatrice e rispondendo finalmente un bel sì al momento della scelta. Finita la loro storia d’amore, lui ha lavorato in Tv e si è fidanzato con Melita Toniolo, che lo lasciò durante l’esperienza del GF per Alessandro Tersigni. Amalia, dopo aver partecipato a La Pupa e Il Secchione è sparita dalla Tv.

    Il no di Cristiano Angelucci a Carla Velli

    Lei, scelta da Francesco Arca era reduce dalla fine della storia d’amore col tronista ed era stata promossa alla fatidica postazione. A conquistarla arriva il fratello di Salvatore Angelucci, che furbescamente la seduce per poi dirle di no. Questo è l’inizio della sua avventura come tronista con una scelta finita con il sì da parte della corteggiatrice Roberta Leto.

    Il no di Fernando Vitale a Michela Lombardi

    Quello di Fernando Vitale a Michela Lombardi è uno dei no più crudeli della storia di Uomini e Donne. Lui ammise di averla sempre presa in giro e di non nutrire nessun interesse verso di lei, scatenando la sua ira. Mentre lei si è sposata ed ha avuto due bambini, lui si è dato per breve tempo al porno e recentemente risultava legato all’attrice Nadia Cassini.

    Il no di Alessandro Di Pasquale a Camilla Ferranti

    Camilla Ferranti è una delle troniste meno ricordate della storia di Uomini e Donne, ma i più attenti rammenteranno il no rifilatole da Alessandro Di Pasquale, che non credeva ad un suo reale interesse. Successivamente Camilla intraprese una carriera da attrice ed il suo nome apparve nelle intercettazioni tra il presidente di Rai Fiction Agostino Saccà e Silvio Berlusconi tra le attrici ‘raccomandate’ per lavorare.

    Il no di Marco Meloni ad Antonella Perini

    Un vero no a tradimento fu quello che Marco Meloni rifilò ad Antonella Perini. La tronista innamoratissima fu rifiutata dal bancario per le enormi differenze di vita tra i due. Mentre lei si è allontanata dal mondo dello spettacolo, affrontando anche la battaglia contro la malattia, lui ha vissuto l’esperienza del trono scegliendo Ludovica Chieffo che gli rispose con un sì.

    Il no di Carmine Fummo a Paola Frizziero

    Dopo la fine della romantica storia con il tronista Salvatore Angelucci, Paola Frizziero sedette sulla fatidica poltrona rossa. Contesa da Cristian Galella e Carmine Fummo preferì quest’ultimo, da lei ritenuto più affidabile. Peccato che quest’ultimo le abbia rifilato un deludente no. Adesso lei è sparita dal gossip, mentre lui continua il suo lavoro di imprenditore dopo una breve esperienza come tronista.

    Il no di Marcelo Fuentes a Elga Enardu

    La bella gemella di Serena Enardu non ha vissuto la stessa favola della sorella sul trono di Uomini e Donne. Affascinata dal conturbante Marcelo Fuentes ha dovuto subirne il rifiuto, giustificato dall’insicurezza e dalla mancata volontà di iniziare una storia seria. Poco male per lei che poco dopo si innamora di Diego Daddi, scelta della collega di trono Claudia Piumetto.

    Il no di Diego Daddi a Claudia Piumetto

    E’ stato un no prevedibile quello di Diego Daddi alla tronista Claudia Piumetto. Soprattutto sul finire del trono il corteggiatore ha mostrato scarso interesse per la ragazza e propensione alle serate con l’amico Marcelo Fuentes. Mesi dopo si è innamorato dell’altra tronista riifiutata Elga Enardu, con la quale ancora oggi prosegue una bella storia d’amore.

    Il no di Emiliano Vannoli a Monica Pisano

    La romantica tronista Monica Pisano ha dovuto fare i conti con uno dei no più crudeli della storia di Uomini e Donne. Instradata dal corteggiatore Emiliano Vannoli sul suo prevedibile no, la romana si intestrardisce e lo sceglie anche se lui non si presenta nemmeno in studio. A consolarla tra lacrime e petali rossi sono i corteggiatori Samuele Mecucci e Nicola Foderaro. Quest’ultimo riesce a conquistarla al di fuori del programma ed i due oggi hanno anche un figlio.

    Il no di Stefania Zappa a Marcelo Fuentes

    Diviso perennemente tra Rajaa Afroud e Stefania Zappa, Marcelo opta per quest’ultima, più giovane e dal passato più limpido della rivale. Dopo aver anticipato di aver conosciuto un ragazzo interessante fuori, la bionda di Desenzano del Garda rifiuta prevedibilmente il modello. Successivamente lui si è fidanzato con la conduttrice Sofia Bruscoli, mentre lei si è riciclata come corteggiatrice di Andrea Offredi, che le ha preferito sul finale Claudia D’Agostino.

    Il no di Teresanna Pugliese a Samuele Nardi

    La bella corteggiatrice napoletana ha intrigato i tronisti Samuele Mecucci e Samuele Nardi fino ad essere la scelta di quest’ultimo. Tra le critiche del pubblico e del ragazzo che l’ha definita ‘attrice’, la ragazza ha rifiutato spiegando di non essere davvero innamorata. A lui è toccato un trono bis dal lieto fine con Claudia Borroni, lei da tronista ha scelto Antonio Passarelli e dopo la fine della storia è tornata come corteggiatrice di Francesco Monte, scartato in favore del corteggiatore napoletano.

    Il no di Perla Cupini ad Andrea Angelini

    L’ex corteggiatore deluso di Ramona Amodeo ha portato avanti un trono contraddittorio e volubile. Alla fine, il bolognese ha pensato bene di convocare una corteggiatrice eliminata: Perla Cupini. Quest’ultima, sorpresa e imbarazzata non dà al momento una risposta chiara, salvo poi inviare una mail in cui ufficializza il no alla bizzarra scelta del giovane tronista.