I Liceali 2 manifestano per fiction contro la Gelmini

I Liceali 2 manifestano per fiction contro la Gelmini

Gli attori de I Liceali scendono in piazza per partecipare alle manifestazioni contro la riforma Gelmini

    Potevano I Liceali di Canale 5 ignorare i movimenti studenteschi in rivolta per la riforma Gelmini? Ovviamente no, e così gli sceneggiatori de I Liceali 2 hanno riscritto i copioni e hanno dato appuntamento agli attori a Piazza del Popolo per partecipare alle manifestazioni dei giorni scorsi, con immancabile troupe al seguito.

    “Ce la siamo trovata lì, pronta per essere filmata” dice il regista Lucio Pellegrino riferendosi alla manifestazione dello scorso 30 ottobre partita da Piazza del Popolo e animata da centinaia di migliaia di studenti giunti a Roma da tutta Italia. Un’occasione del genere non si poteva lasciar scappare e quindi tutti in piazza: troupe, attori, sceneggiatori, macchinisti, costumisti e tutto ciò che la scena di una fiction può richiedere. Tanto più che nelle 6 puntate che compongono la seconda serie de I Liceali era prevista dal copione l’occupazione del Liceo da parte degli studenti. I veri studenti del Mamiani, il classico che fa da location alla serie, sono stati più rapidi: non solo hanno davvero occupato il liceo, sconvolgendo i piani di lavorazione, ma si sono accodati alla protesta generale che ha scombussolato le scuole italiane di ogni ordine e grado.

    Inevitabile la riscrittura di parte della sceneggiatura, modellata su quanto stava accadendo nelle aule e nelle piazze d’Italia, tra scioperi, cortei e assemblee straordinarie. “Alcuni studenti hanno preso parte al corteo” spiega ancora il regista “seguiti da una troupe che ha ripreso le loro battute di scena”. “Siamo andati avanti improvvisando” racconta Giorgio Tirabassi, protagonista della serie nel ruolo del prof. Antonio Cicerino, “è stato un autentico esperimento, speriamo che venga bene”.
    Conoscendo attori e registi siamo certi della riuscita. I Liceali 2 andrà in onda su Canale 5 nella prossima primavera, ma il produttore, Pietro Valsecchi (Taodue) annuncia già la terza serie: sara quella del dopo-riforma?

    362