I fan di Jericho protestano contro la Nielsen, “colpevole” per la cancellazione della serie

Oltre a picchettare la sede della Nielsen (grossomodo l’equivalente americano dell’Auditel), i fan di Jericho hanno inoltre spedito sacchi e sacchi di noccioline alla società che si occupa di rilevare gli ascolti

da , il

    nielsen jericho noccioline

    In Italia è Fabrizio Del Noce ad attaccare i sistemi di rilevamento dell’Auditel, in America a finire sotto accusa da parte dei fan di Jericho sono invece le rilevazioni della Nielsen Media Research (agenzia di rilevamento dei dati d’ascolto, ndr), “colpevoli”, secondo i fan, di aver fatto cancellare la serie.

    Oltre a picchettare la sede della Nielsen, i fan di Jericho hanno inoltre spedito, come già avvenuto nei confronti della CBS, sacchi e sacchi di noccioline alla società: ricordiamo che l’idea delle noccioline – contrariamente alla traduzione italiana che ha preferito ‘pigne’ – nasce dal finale della prima stagione, quando il protagonista della serie, Skeet Ulrich, rispose “Nuts!” (letteralmente ‘Noccioline’, traducibile in italiano come “Non ci penso proprio”; Wikipedia spiega per bene l’origine del modo di dire, ndr) alla richiesta di arrendersi. Secondo i dati Nielsen, Jericho ha avuto una media di 6.2 milioni di tespettatori, niente in confronto a CSI Las Vegas, serie sempre della CBS, che conta 15.9 milioni di telespettatori, e ad “American Idol“, reality carrarmato della Fox che conta 26.6 milioni di telespettatori: “Ma, accusa Jonathan Whitesell, fan della serie e organizzatore della protesta, il metodo di rilevazione della Nielsen è un sistema antiquato, che non tiene conto del 99.999 % dei telespettatori“. Le noccioline, ad ogni modo, non hanno visto neanche l’ingresso della Nielsen: l’agenzia di rilevazione degli ascolti le ha infatti date “in beneficienza” all’America’s Second Harvest, la più importante organizzazione umanitaria che si occupa di combattere la fame negli Stati Uniti “Sfamiamo centinaia di persone al giorno, spiega Marc Sutherland dell’ASH, e le noccioline sono una grande fonte di proteine; pensiamo di distribuirle in poco più di due giorni”. Quanto alla protesta dei fan, se è improbabile che la CBS ci ripensi una seconda volta, Gary Holmes, portavoce della Nielsen, ha fatto sapere di “rispettare l’opinione degli appassionati fan di Jericho, ma noi siamo sicuri della correttezza delle nostre rilevazioni“.