I coniugi killer non vogliono la fiction: ricorso contro Canale 5

"Pregiudizievole e illegittima": Mentana rischia di non poter trasmettere lo 'speciale'

da , il

    No alla docu-fiction sulla strage di Erba: Rosa Bazzi e Olindo Romano, i coniugi rei confessi del massacro, hanno infatti dato mandato ai loro legali, Luisa Bordeaux e Fabio Schembri, di presentare ricorso contro il documentario che andrà in onda stasera su Matrix, eccezionalmente spostato in prima serata (sempre su Canale 5).

    Lo ‘speciale’ sulla strage, espressamente voluto da Enrico Mentana per la sua trasmissione e girato dal giornalista-detective italoamericano Giorgio John Squarcia, racconta la strage di Erba, con tanto di dibattito in studio al quale prenderanno parte i protagonisti.

    Il giudice ha pochissime ore per prendere una decisione, e nel caso che il ricorso fosse accettato Mentana potrà andare in onda ma senza ricostruzione. “Come è possibile – accusano i legali della coppia – ricostruire i fatti con una fiction, quando ancora la vicenda non è stata accertata e in assenza di una sentenza?”. Luisa Bordeaux e Febio Schembri ritengono inoltre che la messa in onda della fiction sia “pregiudizievole e illegittima”: “Con quale materiale – dicono – è stata realizzata una fiction che richiede alcuni mesi di lavoro, quando l’avviso di chiusura delle indagini è di poco tempo fa?”. Per ora, da Mediaset nessuna risposta: Mentana ha comunque invitato i legali in trasmissione per sostenere le ragioni dei coniugi.