I Cesaroni, Micol Olivieri (Alice) si dà all’opera

I Cesaroni, Micol Olivieri (Alice) si dà all’opera

Micol Olivieri, nota al pubblico tv come Alice de I Cesaroni, si dà all'opera lirica: dall'8 all'11 marzo sarà sul palco del Tuscia Opera Festival nel cast de Il Barbiere di Siviglia

    micol olivieri tuscia

    Per il pubblico televisivo è Alice Cesaroni, ma Micol Olivieri non intende fermarsi a I Cesaroni. Mentre nei teatri italiani imperversa il musical ispirato alla fiction Publispei, Gli imprevedibili ragazzi dei Cesaroni, Micol ci stupisce in una veste tutta nuova. L’attrice è infatti impegnata nel progetto “Impariamo l’opera”, promosso dal Tuscia Opera Festival giunto alla quarta edizione. L’iniziativa ha lo scopo di avvicinare gli studenti all’opera grazie anche alla presenza di un volto popolare. Un modo decisamente interessante per mettere al servizio della cultura la propria popolarità televisiva.

    Micol Olivieri, l’Alice de I Cesaroni, si avvia a ricoprire un ruolo sempre più centrale nella serie tv di Canale 5 di cui si sta sviluppando la quinta stagione. Con la definitiva uscita di scena del personaggio di Eva, interpretato da Alessandra Mastronardi, Micol/Alice è destinata a raccogliere con fratellastro Rudi il testimone della storyline sentimentale principale de I Cesaroni, ma nel frattempo allarga il suo bagaglio di esperienze artistiche collaborando a un progetto del Tuscia Opera Festival.

    Sarà infatti nel cast de Il barbiere di Siviglia, in scena al Teatro dell’Unione di Viterbo dall’8 all’11 marzo 2011. Lo scorso anno il compito di ‘testimonial’ toccò a un altro volto amatissimo dai giovani telespettatori: fu, infatti, Margot Sikabonyi – Maria di Un Medico in Famiglia – a calcare il palcoscenico del Tuscia Opera Festival con Cenerentola.

    Ma veniamo all’edizione 2011 del progetto “Impariamo l’opera”: Micol interpreta la peperina nipote di Rossini, che si fa spiegare dal compositore tutta la storia che andrà in scena. “Anche se grazie a “I Cesaroni” sono entrata nella casa degli italiani – ha detto Micol durante la presentazione del progetto – non ho mai fatto un’esperienza del genere in vita mia e ne sono contentissima, come del resto tutti i colleghi della fiction a cui ho parlato dell’iniziativa”. Cosa le riserverà allora il futuro? “Spero che in futuro possa anch’io essere coinvolta ad altri livelli nel Tuscia Opera Festival – parole sue – perché adoro l’atmosfera di Viterbo, che mi rilassa molto e mi affascina ogni volta come se fosse la prima”.

    Ricordiamo che l’iniziativa ha uno scopo benefico: parte del ricavato, infatti, verrà devoluto all’Associazione Bambino Cardiopatico. Per dettagli e informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale, www.tusciaoperafestival.com. Alice è davvero cresciuta!

    454

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI