I Cesaroni, i complimenti di Scheri

I Cesaroni, i complimenti di Scheri

Il direttore della Fiction mediaset, Giancarlo Scheri, festeggia il gran successo della terza stagione de I Cesaroni che hanno superato gli otto milioni di telespettatori con le ultime due puntate

    Giancarlo Scheri, direttore della fiction Mediaset, non ha perso tempo a fare i complimenti a tutto il cast de I Cesaroni per gli ottimi risultati della terza stagione e per gli oltre otto milioni di telespettatori che hanno seguito le ultime due puntate, in onda lunedì. Ennesima consacrazione di una serie a cui Mediaset non può più rinunciare. In alto Ovunque andrai, la nuova canzone della serie.

    Picchi di 9 milioni di spettatori e share del 54% sul target commerciale per l’ultima puntata della terza stagione de I Cesaroni (qui i video): con numeri del genere non potevano tardare i complimenti di Giancarlo Scheri, direttore della fiction mediaset, entusiasta per l’ennesima affermazione della famiglia allargata della Garbatella.

    «I Cesaroni hanno definitivamente riportato in auge la commedia all’italiana – ha scritto in una nota Scheri – si ride, si sorride, ci si commuove, si piange per l’emozione. I Cesaroni sono diventati, stagione dopo stagione, puntata dopo puntata, un vero evento televisivo, la punta massima di un genere, la fiction (e la fiction Mediaset in particolare), di grande valore strategico per i palinsesti della tv generalista“.

    Si capisce chiaramente che se potesse Scheri li terrebbe in onda per tutto l’anno, e tra repliche varie la missione gli sta pure riuscendo: dal 7 giugno andranno in onda in prima serata le repliche della seconda stagione, mentre è ancora viva tra i fans l’emozione per il lieto fine che ha visto definitivamente insieme Marco, Eva e la loro neonata. Proprio la linea narrativa di Marco ed Eva è quella che ‘regge’, più di altre, la serie, che è stata la fiction più seguita in assoluto (stando ai dati Mediaset) con una media di quasi 7 milioni di spettatori per un 31,3% di share sul pubblico attivo. Conquistato in particolare il pubblico giovane, affezionato proprio ai giovani protagonisti: lunedì sera il 63,5% dei ragazzi (tra gli 8 ed i 14 anni) e il 70,6% delle giovani donne (20/24 anni) hanno seguito l’ultima puntata.

    Evidente che l’ipotesi che Alessandra Mastronardi possa lasciare il cast con la quarta serie deve impensierire non poco il direttore della Fiction Mediaset. Ma per ora sembra non pensarci: “In attesa della quarta serie che gli autori hanno già iniziato a scrivere – dice Scheri – facciamo i complimenti e ringraziamo la sagacia creativa di Carlo Bixio e di tutto lo staff della Publispei, il cast eccezionale, Elena Sofia Ricci, Claudio Amendola, Antonello Fassari, Max Tortora, Elda Alvigini, Alessandra Mastronardi, Matteo Branciamore, Ludovico Fremont e tutti, tutti gli altri, i registi Stefano Vicario e Francesco Pavolini e, naturalmente, il gruppo degli sceneggiatori, perchè una buona scrittura è alla base di qualsiasi racconto televisivo di successo“.

    La grana delle sostituzioni (compresa quella di Elena Sofia Ricci) passa quindi agli sceneggiatori: siamo davvero curiosi di sapere cosa succederà con la quarta stagione de I Cesaroni.

    558