House lo show più discusso su Facebook, Charlie Sheen al 4′ posto; la morte di Sic al 2′ posto in Italia

House è lo show più discusso e il personaggio più 'mipiaciuto', Charlie Sheen al 4′ posto assoluto nelle discussioni mondiali; in Italia si parla dei quattro referendum e dell'improvvisa morte di Simoncelli

da , il

    house più discusso e amato su fb

    Il medical drama House è l’argomento televisivo più discusso su Facebook, seguito da Two and A Half Men (probabilmente a causa del licenziamento di Charlie Sheen – che con le sue pazzie si piazza al quarto posto assoluto a livello mondiale – e all’assunzione di Ashton Kutcher) e dai longevi Simpson: lo scopriamo grazie a Facebook Memology 2011, ‘uno sguardo su che cosa le persone hanno discusso e condiviso nel 2011′ con cui il sito offre una panoramica sul cosa si è parlato nei nostri profili nell’anno che sta per chiudersi. Trionfo housesco anche per quanto riguarda i personaggi televisivi che hanno un profilo facebook: il poco adorabile Gregory supera Patrick Star (uno dei protagonisti del cartoon Sponge Bob) e il pesce Dory (Alla ricerca di Nemo), mentre al nono posto troviamo Ari Gold (Entourage) e Sue Sylvester (Glee).

    Se avete un blog di televisione e volete che ne parlino su facebook, scrivete di House: potrebbe leggersi così il Facebook Memology 2011 – in pratica uno studio sugli argomenti più discussi basandosi sugli status degli utenti – riportato da Mashable, nel quale scopriamo che il medical drama FOX è l’argomento televisivo più discusso sul sito bianco/blu. Secondo posto per Two and a Half Men, di cui si è molto parlato tra l’addio/licenziamento di Charlie Sheen e l’assunzione di Ashton Kutcher, terzo posto per i Simpson – rinnovati per due stagioni dopo alcune difficoltà nelle trattative. Al quarto e quinto posto troviamo altri due cartoni – Family Guy e South Park – seguono Grey’s Anatomy, Sponge Bob, CSI: Miami, iCarly e The Big Bang Theory. (Continua dopo l’immagine).

    Le serie tv si difendono bene anche a livello di personaggi famosi ma finti: il più seguito è Gregory House di Dr House, che precede Patrick Star di Sponge Bob e il pesce Dory di Finding Nemo; al quarto posto troviamo Mr Bean, al sesto Sponge Bob, settimo posto per SuperMario, ottavo per Doraemon, nono e decimo di nuovo nel segno della serialità con Ari Gold di Entourage e Sue Sylvester di Glee. (Continua dopo l’immagine).

    A livello mondiale, invece, stravincono la morte di Osama Bin Laden, seguita dalla vittoria (inaspettata) dei Packers al Super Bowl, il verdetto di non colpevolezza del caso Casey Anthony (una giovane donna americana accusata di aver ucciso sua figlia, caso seguitissimo negli States); quarto posto per le follie di Charlie Sheen, che riescono a superare la morte di Steve Jobs, il matrimonio reale di William con Kate Middleton, la morte di Amy Winehouse, il gioco Call of Duty 3, l’inizio delle operazioni militari il Libia e l’uragano Irene.

    In Italia, invece, tra gli argomenti più chiacchierati troviamo i quattro referendum del giugno scorso, seguito dalla scomparsa di Marco ‘Sic’ Simoncelli, deceduto lo scorso 23 ottobre e il Feng shui; il tormentone Danza Kuduro e Barbra Streisand si piazzano al quarto e quinto posto delle chiacchiere italiane, sesto posto per il disastro di Fukushima (che a livello mondiale non è riuscito ad entrare in top ten), seguito dal rapper Fedez, la morte di Osama Bin Laden e la morte di Gheddafi, e per finire Campovolo, il concerto-evento di Luciano Ligabue.