Heroes, Tim Kring parla della miniserie

Dopo la cancellazione di Heroes, Tim Kring vuole fare una miniserie per chiudere gli storyline principali; nel mese di giugno, il creatore della serie parlerà con NBC

da , il

    Heroes, Tim Kring parla della miniserie

    La quarta stagione di Heroes si è conclusa lo scorso febbraio ed è stata ufficialmente cancellata nel corso degli scorsi upfronts, ma già da tempo si parla di una miniserie che possa concludere gli storyline principali della serie, e secondo quanto rivelato da Tim Kring a TV Guide entro il mese di giugno si incontrerà con i capoccia della NBC per discutere della miniserie, che nelle sue intenzioni dovrebbe cominciare dopo gli eventi del finale della quarta stagione.

    Senza entrare troppo nel dettaglio, la quarta stagione di Heroes si conclude con la rivelazione al mondo che esistono persone dotate di superpoteri, e la miniserie targata Heroes dovrebbe ricominciare un anno dopo tale rivelazione, quando secondo il creatore Tim Kringsaranno avvenuti dei grossi cambiamenti culturali e sociali, alcuni personaggi si nasconderanno, altri lotteranno, altri cercheranno la gloria“.

    Nelle intenzioni di Kring Claire (Hayden Panettiere), ossia la persona che ha fatto la rivelazione, diventerà la portavoce degli Heroes, Sylar (Zachary Quinto) dovrà fare di nuovo i conti con il suo lato oscuro e pare possa tornare anche Adrian Pasdar, anche se non sarà Nathan, visto che il fratello di Peter è morto.

    Nonostante nei giorni scorsi era emerso che il cast era in tutt’altre faccende affaccendato (ad esempio Sendhil Ramamurthy è in Covert Affairs, mentre Hayden Panettiere è stata scritturata in Scream 4), Kring si è detto sicuro che se la NBC desse il via libera al progetto – ma la rete non commenta – lui riuscirebbe a riunire tutto il cast: “Ho parlato con tutti – ha concluso – e sono tutti impazienti di partecipare“.