Heroes, i dettagli sul licenziamento di Loeb e Alexander

Heroes, i dettagli sul licenziamento di Loeb e Alexander

Kristin dedica un ampio reportage al licenziamento di Jeph Loeb e Jesse Alexander, i due produttori esecutivi e sceneggiatori di Heroes che potrebbero essere sostituiti da Bryan Fuller, il creatore e sceneggiatore di Pushing Daisies, che ha già fatto da ‘consulting producer’ per la prima metà della stagione della serie della NBC

    heroes

    Kristin dedica un ampio reportage al licenziamento di Jeph Loeb e Jesse Alexander, i due produttori esecutivi e sceneggiatori di Heroes che potrebbero essere sostituiti da Bryan Fuller, il creatore e sceneggiatore di Pushing Daisies, che ha già fatto da ‘consulting producer’ per la prima metà della stagione della serie della NBC.

    Il lato positivo è che gli episodi di Heroes per cui Fuller ha fatto da consulente erano degli episodi emozionanti, ma ovviamente c’è anche un lato negativo, dato che uno potrebbe pensare che Fuller lascerà Pushing Daisies solo perché la serie della ABC è stata cancellata.

    Al momento, comunque, Tim Kring non ha ancora deciso sul rimpiazzo, anche perché i due licenziati hanno un curriculum di tutto rispetto: Loeb è autore di molti fumetti, tra cui Batman and Superman for All Seasons (‘progenitore’ di Smallville), mentre Alexander arriva da Lost e Alias.

    Come che sia, Kristin ha avuto uno scambio di mail con Jeph Loeb, che ha confermato la notizia del licenziamento dalla serie sci-fi: oltre ad aver sorpreso i fan, la notizia è stata uno shock e una sorpresa anche per il cast e lo staff creativo, ma in concreto cosa significano questi due addii per la serie?

    Secondo fonti non meglio precisato, “qualcuno doveva prendersi le colpe, perché la NBC non è contenta dello stato corrente dello show, e ci deve essere un radicale cambio di corsa”. A far ‘arrabbiare’ la rete, il calo di ascolti impressionanti (la seconda stagione, orribile, era stata vista da 11 milioni di persone, arrivate a 9 quest’anno), ed il voltafaccia di fan e critica televisiva (continua dopo la foto).

    ew cover heroes
    A far saltare i nervi a tutti è la copertina (vedi sopra) dello scorso numero di Entertainment Weekly, che doveva essere un numero inneggiante alla serie: ed invece, pensate la sorpresa (una di quelle proprio gradite) quando oltre alla cover “Eroi caduti”, la NBC ha scoperto che il pezzo scritto da Jeff Jensen si intitolava “Heroes, cinque modi per salvare una serie in crisi“.

    Secondo quanto scritto da Kristin, Loeb si è detto “fiero di essere stato in Heroes sin dal primo giorno, eccitato per essere stato parte integrande di uno show di successo con otto nomination agli Emmy. Mi mancheranno gli attori e tutto lo staff, e auguro a tutti il meglio”. La mano di Loeb si sentirà comunque ancora per un po’, fino all’ultimo episodio del volume Villains, intitolato “War”.

    E se Variety riporta che Loeb e Alexander sono stati licenziati dallo show per sforamento del budget, al momento non ci sembra di aver mai visto nessuna scena da 4 milioni di dollari: Greg Grunberg, comunque, ha ammesso di aver girato sabato una scena veramente forte, con tanto di inseguimento con elicotteri.

    La scorsa notte all’Hollywood Legacy Awards a Hollywood, Kring ci ha anche dato un paio di anticipazioni sul futuro: “Il capitolo Villains andrà avanti sino a metà dicembre, poi comincerà il capitolo dedicato ai ‘Fuggitivi’. Abbiamo comunque in mente di far morire un altro paio di personaggi, persone che conoscete ma che non ce la faranno ad arrivare alla fine della stagione”.

    695