Heroes accusato di plagio per la seconda volta

Se non ci fosse da ridere ci sarebbe da piangere, noi vi riportiamo la notizia così com'è: Heroes è stato citato in giudizio per "furto"

da , il

    Se non ci fosse da ridere ci sarebbe da piangere, noi vi riportiamo la notizia così com’è: Heroes è stato citato in giudizio per “furto”.

    Ovviamente non si tratta di furto materiale, ma di furto di idee; in particolare, la scena che vedete nel video qui sopra, in cui Claire (Hayden Panettiere) va a cercare lavoro in un negozio di fumetti, sarebbe simile ad un’altra contenuta nel film Astropia, ma talmente simile che i produttori di Astropia hanno fatto causa a quelli di Heroes per plagio!

    Astropia, film da noi semisconosciuto, è una pellicola incentrata su una giovane donna che non ha mai lavorato nella sua vita, e che finisce a lavorare in un negozio di fumetti dopo che il suo fidanzato è stato arrestato per frode; anche Claire va a cercare lavoro in un negozio di fumetti, di qui – viste le somiglianze sospette che lasciamo a voi giudicare grazie ai due video presenti in questo post – la decisione di fare causa.

    I produttori di Heroes, secondo indiscrezioni, sono molto poco contenti di questa nuova causa, anche perché da sempre i fumetti sono stati parte integrante degli storyline della serie.

    Detto questo, per onestà va anche aggiunto che non è la prima volta che Heroes viene accusato di plagio: allora furono una coppia di artisti di New York, tali Clifton Mallery e Amnau Karam Eele (marito e moglie), che nel 2007 fecero causa alla NBC Universal e ai creatori di Heroes sostenendo che il personaggio di Isaac ed il suo potere di dipingere in futuro fosse stato rubato da un corto e da una serie di dipinti da loro esposti nel 2004 e nel 2005.

    Secondo Clifton Mallery e Amnau Karam Eele, due degli sceneggiatori di un altro show della NBC, Crossing Jordan (serie cui partecipò anche Tim Kring) erano presenti alla mostra, e quindi è impossibile che non videro il loro lavoro su un artista che dipingeva la distruzione di due importanti palazzi a New York. Una storyline non tanto diversa da quella di Isaac, anche se allora la NBC aveva difeso vigorosamente i suoi producer dicendo che nulla era stato rubato. Noi, nel frattempo, vi lasciamo alla scena di Astropia…