HBO ‘cancella’ The Corrections: niente serie tv dal libro di Frazen

HBO 'cancella' The Corrections: niente serie tv dal libro di Jonathan Frazen, troppo difficile l'adattamento

da , il

    hbo the corrections

    Addio alla versione televisiva di The Corrections, HBO ha deciso di non continuare nella produzione del pilot, che vantava un cast stellare (Chris Cooper, Dianne Wiest, Ewan McGregor, Maggie Gyllenhaal, Rhys Ifans e Greta Gerwig) degno di un film al cinema. Secondo Deadline, la decisione sarebbe stata presa dagli executives del canale via cavo non per le performance degli attori, ma per motivi creativi, visto che l’adattamento del libro (pieno di flashback e flashforward) si è rivelato più arduo del previsto.

    Due premi Oscar come protagonisti (Chris Cooper e Dianne West), un cast stellare (Ewan McGregor, Maggie Gyllenhaal, Rhys Ifans e Greta Gerwig) e una sceneggiatura tratta da un libro che ha vinto il National Book Award e il James Tait Black Memorial Prize non sono bastati a The Corrections per diventare una serie vera e propria. HBO ha deciso di non procedere oltre nella produzione del drama sceneggiato da Noah Baumbach, protagonisti i membri della disfunzionale famiglia Lambert, originari di una piccola città del Midwest americano: la madre apprensiva Enid (West), il marito in pensione Alfred (Cooper), e i tre figli Gary, Chip e Denise. Quando il marito comincerà a mostrare i primi sintomi di un Parkinson che preferisce ignorare, lei comincerà i preparativi per un ultimo Natale insieme ai figli, Gary, dirigente di banca, vittima di una depressione strisciante e di una moglie infantile; Chip (McGregor), licenziato dall’università per ‘comportamento sessuale scorretto’ e Denise (Gyllenhaal), chef di successo con una discutibile – secondo i canoni lambertiani – vita privata.

    Pur entusiasti per le performance dei protagonisti, i vertici HBO hanno dovuto fare i conti con le difficoltà di adattamento del romanzo, che fa avanti e indietro nel tempo: una cosa che nel libro funziona benissimo, ma in televisione si sarebbe rivelata letale per la scorrevolezza del prodotto. Di qui la decisione di bocciare la serie: ‘assolto’ invece True Detective, il detective drama con Matthew McConaughey e Woody Harrelson ordinato ieri, che secondo alcuni avrebbe causato la morte di The Corrections: Deadline riporta invece che le due decisioni, per quanto ravvicinate nel tempo, non sono collegate, considerando che in seguito alla cancellazione di Luck la rete aveva abbastanza risorse per entrambi gli show.

    FOTO: indiewire.com