Guzzanti su Sky traveste la satira (da Ratzinger a Vulvia)

Guzzanti su Sky traveste la satira (da Ratzinger a Vulvia)

Corrado Guzzanti non lesina in satira politica nel suo Aniene, puntata unica per SkyUno che speriamo possa avere un seguito nella prossima stagione tv

da in Corrado Guzzanti, Programmi TV, Sky, Sky Uno
Ultimo aggiornamento:

    corrado guzzanti aniene

    Corrado Guzzanti avrà pure messo da parte le sue parodie politiche ma di certo la satira politica non è mancata nel suo Aniene, one shot trasmesso ieri da SkyUno e che speriamo segni il suo ‘definitivo’ ritorno in tv. E’ proprio Guzzanti a fare da ‘narratore’ delle vicende di un Paese allo sfascio, che gli dei decidono di salvare mandando sulla terra Aniene, un dio alle prime armi, piuttosto tontarello, in cui si ripongono le speranze per un”umanità migliore’. E a sorpresa, a invocare gli dei compare anche Papa Ratzinger che dalle segrete del Vaticano prega Marte, Atena, Cupido di vegliare su di noi, visto che per duemila anni “come d’accordo” li abbiamo lasciati tranquilli creando un “monoteismo di facciata”.Di seguito il ritorno di Vulvia e il primo sketch del Massone.

    L’attacco frontale al premier, leit-motiv di tutti i suoi sketch, arriva soprattutto col Mafioso, alle prese con la festa per i 150 anni della Mafia, tallonato da Zi’ Silvio che vuole a tutti i costi che entri al Governo: “Zi’ Silvu, però devi capire che non è che se sei indagato devi entrare in politica… io c’ho da lavorare! Non posso promettere ‘metto una bomba qua, metto una bomba là’… se non lo faccio mi incaprettano! Voi a Roma vi divertite, non fate niente io qui ho da lavorare. E poi te lo devo dire… sei finito! Erano 17 anni che volevo dirtelo!“. E poi fa fuori il ‘nano’ Scilipoti (di cui si sente solo la voce perciante e fastidiosa), che si agita e si incunea ovunque cercando di ottenere tutto quello che hanno gli altri e che vuole anche lui.

    E poi ci sono Il Massone alle prese con le ragazze dell’Olgettina e col padre anziano, un simil Licio Gelli incontinente che rivela al fido domestico filippino i grandi segreti d’Italia: “Sai chi c’era dietro Ali Agca? I Servizi segreti Israeliani.

    Sai chi c’era dietro le Brigate Rosse? I Servizi segreti Israeliani. Sai chi c’è dietro al rapimento Moro? ….” e via così. Di seguito il video del Massone da Aniene.



    A rotazione quindi sono comparsi il Mafioso, il Massone, il Dio Aniene, con la partecipazione di Vulvia, che tra una rivelazione scientifica e un’altra fa la pubblicità a una crema di bellezza alle foglie Gargnè (nel video in basso), mentre in chiusura compare Venditti che canta ‘L’esondazione dell’Aniene’ (pur non raggiungendo le vette del Grande Raccordo Anulare).



    Una sequenza di battute densa, anche se non proprio brillante per ritmo, con una giustapposizione di sketch non sempre perfettamente riuscita (sembrano un po’ lontani i guizzi de L’Ottavo Nano). Guzzanti non si concede alla comicità ‘spicciola’ ma si getta a capofitto – con riferimenti precisi che richiedono un’attenta conoscenza delle ultime vicende politiche (atteggiamento che abbiamo molto apprezzato) – nell’attualità politica e anche televisiva. Il Massone, ad esempio, illustra la ‘strategia’ in atto per far trasferire tutti i giornalisti scomodi su La7 e “una volta che sono tutti lì, li schiacciamo con l’abbassamento del tetto pubblicitario“. Un’ipotesi mica tanto peregrina…

    596

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Corrado GuzzantiProgrammi TVSkySky Uno