Grey’s Anatomy, via Melissa George

Grey’s Anatomy, via Melissa George

Brutte notizie per i fan di Melissa George, che lascerà il cast di Grey's Anatomy: secondo quanto dichiarato dalla stessa attrice ad Ausiello, "andarmene è stata una mia scelta, e martedì è il mio ultimo giorno di lavoro"

    Brutte notizie per i fan di Melissa George, che – come scrivevamo stamattina – lascerà il cast di Grey’s Anatomy: secondo quanto dichiarato dalla stessa attrice ad Ausiello, “andarmene è stata una mia sceltà, e martedì è il mio ultimo giorno di lavoro“.

    Come avevamo già detto lo scorso ottobre, l’ex attrice di Alias e In Treatment sarebbe apparsa nella quinta stagione della serie della ABC nel ruolo di Sadie Harris, migliore amica di Meredith Grey (Ellen Pompeo), bisex, che prima dell’improvvisa uscita di Brooke Smith dal cast, avrebbe dovuto ‘disturbare’ la nascente relazione Callie – Erica.

    Amo lo show, ha spiegato l’attrice a proposito del suo addio, e mi sono fatta molti amici incredibili. Amo T.R. Knight, Patrick Dempsey, Justin Chambers… Adoro Ellen Pompeo e penso sia una donna forte e incredibile.

    E Katherine Heigl è una delle creature più belle della terra“.

    Ma allora perché lasciare? Secondo quanto affermato dalla George, “volevo fare qualcos’altro“, mentre secondo una fronte della produzione la scelta è stata un po’ meno ‘personale’ di quanto si pensi, in quanto “la presenza di Melissa nella serie è giunta ad una fine naturale, ma tutti nello show la adoriamo e siamo veramente dispiaciuti di lasciarla andare“.

    Considerato che la George era stata scritturata per 8-11 episodi, con un’opzione per diventare una regular (come già successo con Kevin McKidd, insomma), e che l’attrice aveva dichiarato che le sarebbe piaciuto rimanere nella serie il più a lungo possibile, pensiamo sia lecito dubitare che l’essere un po’ sopra le righe del personaggio di Sadie (se siete in pari con la serie, sapete di cosa stiamo parlando), per non parlare della sua sessualità incerta, abbia portato al prematuro addio dell’attrice (vista anche in 30 giorni di buio e Turistas) dal cast di Grey’s Anatomy: una tesi confermata da una fonte della ABC, secondo cui “il personaggio era maledetto sin dal primo giorno, non era proprio destinata a mettere radici“.

    La George, effettivamente, conferma che il suo personaggio era un po’ non convenzionale (solo un po’????), ma gli ultimi episodi ce l’hanno mostrata tutto sommato calma e professionale, “anche perché, ha spiegato l’attrice, Sadie è comunque un dottore, e quindi, al di là delle ‘mattane’, deve essere professionale“.

    Considerate le uscite improvvisate e improvvise da Grey’s Anatomy (Isaiah Washington, la succitata Brooke Smith, forse T.R. Knight), si spera che gli sceneggiatori si degnino di dare a Sadie una conclusione di storyline degna di questo nome: “Non sarà una cosa grossa, ha anticipato l’attrice, ma è veramente carino quello che hanno preparato!“.

    Grey’s Anatomy, l’arrivo di Melissa George/Sadie nella serie


    Callie e Sadie

    729