Grey’s Anatomy, Meredith/Ellen Pompeo lascia la serie? ‘È impegnativa da girare’

Grey’s Anatomy, Meredith/Ellen Pompeo lascia la serie? ‘È impegnativa da girare’

Grey's Anatomy, Ellen Pompeo lascia la serie? 'Non lo so, ma è impegnativa da girare', dice l'attrice a Repubblica

    Grey’s Anatomy, Meredith/Ellen Pompeo lascia la serie? ‘Non lo so, ma è impegnativa da girare‘, dice l’attrice intervistata da Repubblica, anche se il quotidiano ‘trolla’ un po’ i fan, visto che poi l’attrice precisa che la dichiarazione su un suo addio (peraltro non nuova e non la prima: lo aveva già detto nel 2014) è stata probabilmente fatta alla fine di una giornata sfiancante e fa un peana della serie che non finisce più. Insomma, se per Repubblica dopo l’addio di Patrick Dempsey potremmo salutare anche Meredith Grey, la realtà sembra essere ben diversa.

    Ellen Pompeo lascia Grey’s Anatomy? Sappiamo dalle anticipazioni sulla dodicesima stagione che Shonda Rhimes ha già annunciato che la prossima stagione sarà Meredith Grey-centrica, ma l’articolo di Repubblica che sta facendo spaventare i fan dice in realtà tutt’altro. L’attrice, ospite del Taormina Film Festival, si è più volte ‘lamentata’ dei ritmi intensi della serie, ma l’addio sembra lontano.

    Lascerà Grey’s Anatomy, le chiede l’intervistatrice? La risposta è ‘nebulosa’ ma sembrerebbe propendere per il no: ‘A essere sincera – replica la Pompeo – non lo so. Non so quello che farò in futuro, nella vita ho imparato che guardare troppo avanti non ti fa godere quel che stai vivendo. A domani ci penserò domani. Certo, è vero che qualche tempo fa ho detto che avrei mollato tutto, ma il fatto è che Grey’s Anatomy è molto impegnativa da girare, fisicamente faticosa.

    Ecco, forse devo averlo detto alla fine di una di quelle giornate sfiancanti. Ma sono un’attrice, e si sa che gli attori tendono a drammatizzare‘.

    Non manca un peana alla serie: Pompeo spiega che lavorare in Grey’s Anatomy è una grande responsabilità, perché lo show affronta di petto questioni sociali, mediche, razziali, religiose, senza dimenticare che parla anche di cose che a volte il pubblico non conosce e rende merito ai veri eroi, come medici e ricercatori. L’attrice si dice inoltre incredibilmente fortunata, sia sul lavoro dove ha una carriera straordinaria, sia nella vita dove ha una famiglia che ama, e spiega di riconoscersi nella ‘battagliera Meredith’, anche perché senza battaglie e senza sacrifici non si va molto avanti. A proposito di alcune attrici di Hollywood che chiedono più uguaglianza nei salari, infine, Pompeo sottolinea la ‘visione profetica’ di Shonda Rhimes, che da anni (con Grey’s Anatomy, Scandal e How to get away with murder) tratta di protagoniste femminili forti e racconta anche storie dal forte impatto sociale (come il razzismo e la transessualità).

    466

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI