Grey’s Anatomy 6, i piani di Shonda per la gravidanza di Ellen Pompeo

Grey’s Anatomy 6, i piani di Shonda per la gravidanza di Ellen Pompeo

Appurato che in Grey's Anatomy non esistono solo Katherine Heigl e T

    Grey’s Anatomy, Meredith e Lexie Grey

    Appurato che in Grey’s Anatomy non esistono solo Katherine Heigl e T.R. Knight, cosa ci aspetta dalla sesta stagione della serie? Probabilmente alcuni episodi stand-alone, qualcuno che sclera e…un’Izzie fantasma???! Cliccando su continua, trovate qualche spoiler.

    Cominciamo dalla dottoressa Stevens, in un’intervista andata in onda lunedì nel corso del Late Show with David Letterman, alla domanda su come potesse lavorare 17 ore al giorno praticamente senza mai prendersi un giorno di ferie (il timing è stat rivelato dalla stessa attrice, che ha definito la programmazione delle riprese di Grey’s crudele e meschina: “Mercoledì – ha spiegato – abbiamo lavorato 17 ore, spero che rivelandolo si vergognino“, Katherine Heigl ha risposto che per quanto le piaccia Grey’s Anatomy e spera duri tanto quanto ER, di sicuro lei non rimarrà nella serie così a lungo.

    Mi piace lo show e spero duri molto a lungo – ha spiegato l’attrice – ma non penso che continuerò a recitare in Grey’s Anatomy per tutto questo tempo”. Ed a proposito di Izzie, “nel season finale della quinta stagione l’avete vista praticamente morire, quindi potrei tornare come fantasma o come sopravvissuta, anche se nessuno è sopravvissuto ad un melanoma al quarto stadio. Magari potrei finire in coma, gli sceneggiatori potrebbero farlo”.

    A parte questo, pare che Shonda Rhimes abbia intenzione di “licenziare pro tempore” l’intero cast; non ci credete? Tutto è nato dall’uscita di T.R. Knight (cui domani dedicheremo uno speciale via EW sui motivi che lo hanno spinto a lasciare) e dalla gravidanza di Ellen Pompeo che forzatamente allontanerà l’attrice dal set (come ha riassunto efficacemente Shonda, “Ellen è incinta, Meredith no”), due fatti che hanno suggerito alla mamma di Grey’s di…fare degli episodi stand-alone per vedere se Grey’s possa funzionare senza alcuni protagonisti.

    La maternità di Ellen sarà complessa per lo show – ha spiegato la Rhimes – Ellen è molto ottimista e pensa che potrà tornare sul set di un baleno, ma io ho fatto un figlio e so che non sarà così. Quindi abbiamo messo sul tavolo l’idea uno storyline che ci consenta di farla uscire dalla serie causa maternità”.

    Suddetto storyline è al momento “un piano di alcuni episodi stand-alone per quanto Ellen non ci sarà, anticipa Shonda.

    Stiamo pensando al futuro dello show, un futuro in cui, a meno che non saremo molto fortunati, tutti se ne andranno (o almeno questa è l’impressione che il finale della quinta stagione mi ha lasciato). Quindi stiamo pensando a ‘Come incasinare la struttura dello show ora che abbiamo tutti i protagonisti? Cosa faremmo se non ci fosse Ellen? Cosa faremmo se per un po’ di episodi mancasse Patrick Dempsey?’”.

    Insomma, “la sesta stagione è importante, perché molti show non vanno oltre dato che non sanno come iniziare la transizione”, anche se va aggiunto che la Rhimes al momento non sa immaginarsi uno show totalmente senza Meredith. “Ovviamente voglio Ellen in Grey’s il più a lungo possibile, questa non è proprio una domanda fa farmi. Ma è probabile che ad un certo punto lei vorrà andarsene, ed anche se non ci ho pensato, è comunque una possibilità. Non posso immaginare lo show senza Meredith, anche se abbiamo un’altra Grey nello show, Lexie”.

    Quanto al qualcuno che sclera, nella season premiere del 24 settembre, il disordine post-traumatico da stress potrebbe portare Owen ad uno scoppio d’ira; o almeno, questa è la supposizione da Ausiello, visto che Amy Madigan, già vista all’opera quale strizzacervelli di Meredith, tornerà nella seconda ora della season premiere da due ore.

    748