Grey’s Anatomy 8, nella premiere un piccolo salto temporale (e molti problemi irrisolti)

Nella premiere di Grey's Anatomy 8 ci sarà un piccolo salto temporale di cinque giorni, e molti problemi irrisolti

da , il

    shondona rhimes

    L’ottava stagione di Grey’s Anatomy – al via il 22 settembre su ABC – vedrà un piccolo salto nel tempo di cinque giorni: lo annuncia Shonda Rhimes, che a TVLine ha spiegato come “lo show riprenderà cinque giorni dopo gli eventi del season finale, e a livello di storyline tornerà praticamente dove l’abbiamo lasciato”. (Attenzione, seguono spoiler)

    Grey’s Anatomy 8 non vedrà salti temporali giganteschi, lo show tornerà il 22 settembre su ABC, cinque giorni dopo gli eventi del season finale: Mer e Der saranno ancora in crisi matrimoniale, complicata dall’arrivo della figlia adottiva Zola. “Meredith e Derek avranno un sacco di cose da chiarire, la relazione tra loro, la relazione con la figlia, e anche la loro relazione sul lavoro”, spiega Shonda Rhimes, facendo capire che forse verranno accolte le richieste di Patrick Dempsey di una relazione più ‘seria’ tra i due protagonisti.

    E non mancherà un ‘focus’ su Cristina, che deve decidere se abortire o meno: “Sono passati cinque giorni e ancora non ha abortito – perché non l’ha fatto e cosa le sta succedendo?”, si chiede la Rhimes, secondo cui “la vecchia Cristina avrebbe già abortito”. Il dubbio su cosa aspettarci dalla Yang durerà poco, “alla fine della season premiere avrà preso la sua decisione, e quello che succederà è praticamente inciso sulla pietra”, ha detto la sceneggiatrice.