Grey’s Anatomy 7, Shonda Rhimes conferma l’episodio in musical

Grey’s Anatomy 7, Shonda Rhimes conferma l’episodio in musical

La producer Shonda Rhimes conferma che nella settima stagione di Grey's Anatomy ci sarà un episodio in musical, con le canzoni rese famose dallo show che verranno cantate dai protagonisti

    shonda rhimes with naacp image awards

    Shonda Rhimes conferma che Grey’s Anatomy avrà un episodio in musical, in un’intervista a TV Guide la producer ha confessato che è sempre stato il suo sogno, sin dal primo episodio della prima stagione, avere una puntata in musical, ma di sentirsi nervosa. Evidentemente, arrivata alla settima stagione, ha preso la necessaria confidenza, ed ha spiegato che non vedremo le persone cantare e ballare senza motivo, “ci sarà una ragione, una storia, una motivazione [per cui ci sarà quest'episodio in musical]“.

    La producer Shonda Rhimes conferma quello che Ausiello aveva anticipato un paio di giorni fa, Grey’s Anatomy avrà un episodio musical, “è il momento giusto per provare qualcosa del genere, ed abbiamo le persone giuste per farlo“, ha detto la sceneggiatrice, che anche confessato di essere “nervosa perché una cosa del genere potrebbe venire fuori diversamente da come l’ha concepita, voglio che rimanga il nostro show, ma anche che sia qualcosa di diverso“.

    L’episodio musical di Grey’s Anatomy sarà comunque qualcosa di completamente diverso dagli altri episodi in musical, “vogliamo qualcosa di totalmente diverso, nessuno canterà e ballerà per portineria e corridoi, non sarebbe più il nostro show. Grey’s Anatomy è conosciuto per la sua musica, e vorrei fare un episodio che sia un musical senza esserlo“. Alla producer è piaciuto molto l’episodio musical di Buffy, “ma il nostro sarà diverso in maniera un po’ strana, loro lo hanno fatto alla maniera di Broadway, il nostro sarà differente“.

    L’idea sarebbe quella di “prendere le canzoni che Grey’s Anatomy ha reso famose per farle cantare dal nostro cast“, quindi senza usare canzoni di spettacoli teatrali e/o grandi successi che non sono mai apparsi nella serie. “Canteremo semplicemente le canzoni che abbiamo reso famose, non so quali canzoni in particolare perché siamo all’inizio del processo di sceneggiatura, ma io e Betsy Beers stiamo discutendo sulla lista: ne abbiamo centinaia, si tratta di prendere quelle più pertinenti ai nostri attori, ma anche quelle che hanno più senso“, ha spiegato la sceneggiatrice.

    E se nei giorni scorsi parlavamo delle doti canore di Chandra Wilson e Sara Ramirez, “sareste molto sorpresi nello scoprire che ci sono altre persone che sanno cantare molto bene, persone che non necessariamente sono conosciute per la loro voce. Ma non tutti i personaggi canteranno – ha concluso la Rhimes – perché questo potrebbe non essere organico alla storia che vogliamo raccontare“.

    467