Grey’s Anatomy: 5 buoni motivi per continuare a guardare la serie tv

Grey’s Anatomy: 5 buoni motivi per continuare a guardare la serie tv

Giunto alla nona stagione, Grey's Anatomy mostra segni di cedimento a livello qualitativo

    Grey's Anatomy: 5 buoni motivi per continuare a guardare la serie tv

    Con ben nove stagioni all’attivo, e un rinnovo praticamente assicurato, Grey’s Anatomy è allo stato attuale una delle serie tv più longeve in circolazione. Ma la lunga durata ha influito sulla qualità del prodotto? Secondo molti, sì: il medical drama della ABC ha perso protagonisti e smalto, provocando un certo malcontento presso il suo pubblico. Eppure gli ascolti ancora ci sono, come i recenti riconoscimenti ai People’s Choice Awards 2013, quindi forse tanto pessimo non lo è diventato. Vediamo insieme quali possono essere 5 buoni motivi per continuare a guardare Grey’s Anatomy.

    • La vecchia guardia. Sono ormai pochi ma buoni i superstiti delle prime stagioni. Possiamo contare Meredith (Ellen Pompeo), Derek (Patrick Dempsey), Cristina (Sandra Oh), Alex (Justin Chambers) e i sue capi Richard (James Pickens Jr.) e Miranda (Chandra Wilson). Ormai sono una squadra e per il pubblico sono diventati un po’ una seconda famiglia. Nonostante le molte defezioni, i loro personaggi resistono imperterriti.
    • La storia d’amore tra Meredith e Derek. Travagliatissimo e pieno di ostacoli, sembra che finalmente il loro amore abbia preso la retta via. I due piccioncini, rimasti famosi per il matrimonio a mezzo di post-it, hanno adottato una bimba e messo su una famigliola felice. Vederli affrontare le difficoltà facendo forza l’uno sull’altro è un piacere, dopo tutti i problemi che li hanno tenuti separati.
    • Il profilo medico unito alle vicende personali. Fin dall’inizio questo è stato il cuore della serie tv, che mescolava casi clinici a peripezie private dei medici dell’ospedale.

      Nel corso degli anni questo aspetto è rimasto una costante, uno dei punti di forza del telefilm, che ancora adesso caratterizza gli episodi di Grey’s Anatomy.

    • Il legame affettivo. Volente o nolente, quando si guarda una serie tv per diversi anni è inevitabile affezionarsi ai suoi protagonisti, specie se nelle prime stagioni si era sviluppata una vera e propria passione/ossessione per le loro vicende. Nonostante tutto diventa difficile staccarsene e, anche se la serie tv perde di qualità, c’è il desiderio di continuare a vedere cosa accade ai propri beniamini.
    • I nuovi ingressi. In questa stagione di Grey’s Anatomy si sono uniti al gruppo dei nuovi attori, i cui contratti sono anche stati rinnovati. Interpretano dei giovani specializzandi, che pian piano si stanno facendo conoscere e apprezzare dagli spettatori. Un’allegra combriccola che porta linfa vitale alla trama e fornisce materiale in abbondanza per la penna di Shonda Rhimes e compagni.

    489

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI