Grande Fratello: arrestati Marco Mazzanti e Lea Veggetti

Grande Fratello: arrestati Marco Mazzanti e Lea Veggetti

L'ex gieffino Marco Mazzanti e la sua fidanzata Lea Veggetti sono stati arrestati a Milano con l'accusa di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale e indagati per insulti a sfondo razziale

da in Attualità, Grande Fratello 14, Personaggi Tv, Cronaca, marco-mazzanti
Ultimo aggiornamento:

    marco mazzanti lea veggetti arrestati

    L’ex concorrente del Grande Fratello 9 Marco Mazzanti e la sua “famosa” fidanzata Lea Veggetti sono stati arrestati questa notte con l’accusa di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. La coppia, inoltre, è indagata anche per ingiurie a sfondo razzista nei confronti del concierge filippino dell’Hotel Due Giardini di Milano dove si è consumata la notte brava di Marco e Lea.

    Botte, minacce e insulti a sfondo razziale: di ritorno da una serata in giro per locali Marco Mazzanti e Lea Veggetti l’hanno combinata bella grossa e sono finiti con le manette ai polsi. Verso le 4 di stamattina l’ex concorrente del GF 9 è tornato presso l’albergo in cui alloggiava, l’Hotel Due Giardini in via Benedetto Marcello a Milano, pretendendo che la sua fidanzata Lea, non registrata in reception, salisse con lui in camera. La risposta negativa del portiere, un 52enne di origine filippina, ha scatenato l’ira della coppia: la 40enne Veggetti ha inveito prima contro il concierge, insultandolo con epiteti razzisti, e poi contro un’italiana che era scesa nella hall per chiedere di moderare i toni. Visibilmente alterato dall’alcol Marco ha poi strattonato la cliente per farla rientrare nella sua camera.


    Come se non bastasse all’arrivo della polizia, chiamata dal portiere, la coppia ha pensato bene di scagliarsi anche contro gli agenti: e così mentre Mazzanti provava a colpirli a testate, Lea, che ha millantato pure di essere una famosa giornalista e minacciato che la storia sarebbe finita sui giornali, ha schiaffeggiato un poliziotto e morso il braccio di un altro (finito poi nel reparto di Infettivologia dell’ospedale Niguarda).

    I due alla fine sono stati accompagnati in Questura, arrestati per i reati di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale e indagati per ingiurie a sfondo razzista.

    Comunque su una cosa la Veggetti ha avuto ragione: questa scandalosa storia di aggressione, resistenza e insulti razzisti è finita sui giornali. Non certo come immaginava lei.

    421

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàGrande Fratello 14Personaggi TvCronacamarco-mazzanti