Grande Fratello 8, Silvia e Roberto protagonisti della prima settimana

Grande Fratello 8, Silvia e Roberto protagonisti della prima settimana

Grande Fratello 8, Silvia e Roberto protagonisti della prima settimana

da in Aldo Grasso, Canale 5, Grande Fratello 14, Reality Show, Video, Grande Fratello 8, roberto-mercandalli, silvia-burgio
Ultimo aggiornamento:

    Silvia Burgio

    Da quasi una settimana i 19 concorrenti del Grande Fratello 8 sono rinchiusi nel “recinto” di Cinecittà, alle prese con la costruzione dell’appartamento che dovrà ospitare una parte di loro e con lunghe giornate trascorse a chiacchierare per conoscersi meglio. Il gruppo è ancora troppo numeroso per riuscire ad individuare qualche dinamica particolare, ma una cosa è certa: il segreto di Silvia, la trans, è già stato svelato. Domani, intanto, andrà in onda la seconda puntata, con le prime nomination e la nostra blogcronaca, dalle 21.10 su Televisionando.

    Dopo anni di “silenzio”, Silvia non ha potuto esimersi dal raccontare la sua storia al “cumenda” milanese, Roberto, che l’ha sottoposta ad un vero e proprio interrogatorio. Da subito, in realità, si era scatenato, tra il camping e il condominio, il “toto-trans”. Già il secondo giorno, Teresa aveva sollevato la questione, “sciolta” solo giovedì, quando Roberto, per l’appunto, ha affrontato l’argomento proprio con Silvia, che ha così raccontato la sua storia. Il gruppo però ha scelto la sua condotta, all’insegna del “massimo rispetto”.
    Gli unici, a quanto pare, a non conoscerne il passato erano gli ex colleghi della Tv delle Libertà, l’emittente di Michela Vittoria Brambilla, presso la quale Silvia ha lavorato come truccatrice. “Simpatica e socievole, una donna statuaria, molto femminile, ma così alta e così imponente che forse qualche volta il dubbio ci era venuto”, hanno raccontato gli ex colleghi, che si sono tolti il dubbio seguendo la prima puntata del reality. Intanto Silvia, intervista prima dell’ingresso nella Casa da Tv Sorrisi e Canzoni, ha rivelato il suo desiderio di maternità: il suo sogno è quello di poter almeno, un giorno, adottare un bambino.

    Al di là di Silvia, chi sta emergendo tra i tanti concorrenti è sicuramente Roberto, il 27enne milanese che sembra uscito da una commedia anni ’80: con i suoi modi e i suoi atteggiamenti da consumato latin lover, sta diventando un po’ il perno dell’eterogeneo gruppone che vive nel campeggio. Tra l’altro da un paio di giorni sia lui che Gian Filippo, nominati dal Grande Fratello custodi della casa disabitata e direttori dei lavori di ristrutturazione, sono stati trasferiti nel camping insieme agli altri: abbandonato il solido, per quanto incompleto, tetto dell’appartamento in via di perfezionamento, si sono dovuti arrangiare nelle tende allestite dalla produzione. Un modo per stringere rapporti soprattutto con l’altro sesso: sfodera le sue armi di seduttore con Raffaella, Alice, Lina e Christine, che sembrano stare al gioco, con effetti assolutamente comici. In basso il suo video di presentazione.

    Al grande gioco delle coppie (uno dei pochi modi al momento per definire personaggi e ruoli in un contesto così vario di partecipanti) sembrano emergere anche Teresa, alla ricerca di un amico fidato, e Mario, prima “scelta” di Teresa, ma refrattario a stabilire relazioni strette, considerata la sua esperienza di padre divorziato.

    Ma la “storia” del Grande Fratello 8 è tutta da costruire: protagonisti e storylines sono ancora da definire, sebbene Roberto si stia guadagnano un ruolo da prim’attore. Del resto GF8 risponde alle regole della fiction, ma la storia viene imbastita lentamente, grazie all’azione delle caratteristiche dei personaggi e agli interventi degli autori. L’ottava si presenta come un’edizione improntata più al genere “family-comedy” che “teens”, che ha invece dominato nelle prime edizioni: alla svolta “familiare” hanno contribuito sia l’innalzamento dell’età media dei protagonisti (al netto della famiglia Orlando) sia la loro provenienza sociale più radicata nell’esperienza comune. E la presenza della “transè in qualche modo neutralizzata, o mitigata, dalla presenza del nucleo familiare siciliano, garante dei buoni e solidi principi della famiglia italiana.

    Perchè scandalizzarsi, come ha fatto Il Giornale, per la “manipolazione autoriale” che agisce sul Grande Fratello? A quasi dieci anni dall’arrivo dei reality tout court in Italia ,quanti ancora – tra gli addetti ai lavori – credono che si tratti di uno spaccato reale della vita quotidiana? Più nessuno, ci auguriamo, visto che si sono sprecate negli anni le analisi mediologiche sul genere tv che più di altri si fonda sulle regole della narrativa audiovisiva. E del resto, qualora dovessimo averlo dimenticato, ci pensa Aldo Grasso a ricordarcelo, nella sua recensione al GF8 dalle colonne virtuali di Corriere.tv.

    Intanto domani ci aspetta una nuova puntata in diretta: appuntamento con la nostra blogcronaca, a partire dalle 21.10 (salvo ritardi) come sempre su Televisionando.

    1071

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Aldo GrassoCanale 5Grande Fratello 14Reality ShowVideoGrande Fratello 8roberto-mercandallisilvia-burgio