Grande Fratello 12: Enrica racconta ai ragazzi della morte di Simoncelli, il GF l’autorizza

da , il

    GF12_Leone Enrica

    Rompendo il tradizionale (per quanto sempre più labile) isolamento informativo che avvolge la Casa del Grande Fratello, gli autori dell’edizione numero 12 hanno autorizzato Enrica Saraniti, entrata in gioco solo lunedì scorso, a informare i ragazzi della drammatica morte di Marco Simoncelli, l’amatissimo pilota della Honda morto domenica 23 ottobre per un incidente che ha funestato il MotoGP di Malesia. Il più colpito è stato Leone Guicciardini, prontamente consolato da Enrica.

    La morte di Marco Simoncelli irrompe nella Casa del Grande Fratello 12: i concorrenti del reality di Canale 5 erano rimasti gli unici in Italia a non sapere che SuperSic non c’è più, ‘ucciso’ da un drammatico (e sfortunato) incidente durante il GP di Sepang domenica 23 ottobre, alla vigilia del kick off del reality di Canale 5. Tutti i concorrenti, ad esclusione dei due entrati in casa lunedì scorso, ovvero Enrica Saraniti e Mirko d’Arpa, ne erano all’oscuro, visto che avevano trascorso i giorni precedenti l’ingresso nella Casa chiusi in albergo, senza radio, tv, internet, cellulari e quotidiani.

    E così Enrica ha comunicato ai compagni quanto avvenuto giorni fa in Malesia: in realtà tutto sembra nascere da un ‘errore’, una parola di troppo da parte di Enrica che normalmente configurerebbe una violazione del regolamento. Ma il GF ci ‘mette una pezza’, annunciando sul suo sito internet di avere autorizzato la concorrente. “L’Italia intera ha pianto il suo campione, Marco Simoncelli, e ora è il momento che lo facciano anche gli inquilini di Casa. Erroneamente, Enrica si lascia scappare un riferimento alla scomparsa del motociclista e chiaramente i compagni capiscono di ignorare una notizia tanto importante quanto grave. Il Grande Fratello autorizza la ragazza a comunicare agli amici la morte del ventiquattrenne, sebbene l’atmosfera sia carica ed euforica per via del compleanno di Chiara, che oggi compie 23 anni“.

    Insomma, si tratterebbe di un’autorizzazione ‘a posteriori’ da parte del GF, che ha forse ritenuto di aver sbagliato nel non comunicare subito ai ragazzi una notizia che ha scosso non solo i fans del motociclismo, ma che la tv ha trasformato in un vero e proprio evento mediatico, difficile da non farsi ‘sfuggire’ per chi, come Enrica e Mirko, hanno ‘vissuto’ la lunga maratona tv sulla morte di Simoncelli.

    La domanda nasce spontanea: si tratta della prima ‘pezza a colore’ del GF per evitare una prima squalifica o la prima distrazione degli autori, che hanno sottovalutato il caso?