Grande Fratello 11, i concorrenti: Norma Silvestri

Grande Fratello 11, i concorrenti: Norma Silvestri

Ecco Norma Silvestri, la bellissima color cioccolato del Gf11

    norma silvestri gf11

    Bellissima e con un fisico perfetto, Norma Silvestri è entrata nella casa del Gf facendo uno strip-tease. Italo-congolese di Torino, la 27enne Norma è nata a Kinkhasa il 9 aprile del 1983 (nella Nuova Repubblica Democratica del Congo) da madre congolese e padre italiano. Fisico mozzafiato e carattere forte, questa ballerina torinese è stata protagonista di un sensuale strip-tease, uno dei momenti più kitsch di questa edizione numero 11 del Gf. Norma è nata in Africa, ma si è trasferita a tre mesi in Italia, qui a otto anni ha perso il padre “un evento che mi ha segnato profondamente e mi ha creato molti problemi“.

    In alcune fasi della sua vita ha avuto un rapporto un po’ travagliato con la madre, ma oggi il legame fra le due è più affiatato che mai e ha una buona intesa con il nuovo compagno della donna. Convive da poco con il compagno, anche lui ballerino, dopo che i due hanno vissuto una lunga storia a distanza. Dice di essere generosa e ama le persone oneste.

    Si diverte con le persone buffe e la comicità intelligente e manco a dirlo il suo uomo ideale deve essere simpatico e la deve fare sentire “piccola e unica“.

    Fra i suoi obiettivi c’è quello di laurearsi in Dietistica e di fare un musical prodotto da lei. Norma è molto severa con se stessa: “Sono contenta di quello che ho, ma sono ancora insoddisfatta di me, vorrei qualcosa di più. ho molti rimpianti perché voglio fare sempre tante cose ma spesso non concludo niente“. Adora andare in palestra, leggere le riviste di bellezza, parla tre lingue (inglese, spagnolo e francese) e il suo motto è “mai arrendersi“. Il più grande sogno della ragazza, che con il suo strip-tease ha segnato la prima puntata del Gf11 è “vivere in un’Italia meno razzista“.

    Partecipa al Grande Fratello perché vede nel reality show, giunto alla sua undicesima edizioneuna possibilità di fare qualcosa di diverso dal punto di vista umano e professionale, un’esperienza che confido mi darà molto e da cui imparerò a sconfiggere la mia diffidenza“.

    422