Grande Fratello 11, Alessandro presenta la sua Africa

Grande Fratello 11, Alessandro presenta la sua Africa

Alessandro, ex concorrente del Gf11, presenta a Visto la sua Africa

    alessandro e anna paola

    Alessandro Marino, il violinista con il fisico scolpito che ha abbandonato alla settima puntata il Grande Fratello, è da poco diventato padre. Lui e la sua Annapaola hanno presentato alla rivista Visto la loro piccola Africa, già perché è così che si chiama la bambina che sarebbe dovuta nascere (almeno questo era il volere della madre) dentro la casa di Cinecittà. Ma come ha accolto l’ex gieffino la nascita della creatura? Leggete dopo il salto.

    Il violinista salernitano era stato molto criticato all’inizio per la sua scelta di “abbandonare” la compagna incinta per partecipare al reality, ma ecco che a Visto chiarisce la sua posizione: “Annapaola ed io siamo una coppia molto unita ed abbiamo una complicità a trecentosessanta gradi. La decisione di entrare al GF è stata presa di comune accordo: non ero solo io a voler partecipare allo show“.

    Quando Alessandro è entrato a far parte del reality, Annapaola era al sesto mese di gravidanza, e nonostante i due avessero preso la decisione insieme, il pubblico lo ha punito eliminandolo: “Ovviamente se non fossi stato eliminato avrei fatto di tutto per partecipare al parto. Ci tenevo a vivere quell’esperienza: un momento impagabile e importante, sia per la mia compagnia, sia per la mia famiglia. E l’ho fatto presente anche agli autori, durante i provini“. Ma le polemiche hanno lasciato lo spazio all’immensa gioia per la nascita di Africa lo scorso 25 gennaio.

    Felicità a parte, Alessandro ha ancora il dente avvelenato per il trattamento ricevuto dal pubblico che segue il Grande Fratello: “Tutta questa storia mi ha penalizzato: il pubblico non mi ha valutato per quello che sono, ma sulla base di un pregiudizio nato dal fatto che molti mi hanno visto come egoista che ha scelto di partecipare al GF abbandonando la compagna. Alcuni addirittura sono arrivati a dire che ho voluto strumentalizzare la nascita di mia figlia. Ma in realtà è stato l’esatto contrario e, sinceramente, lì per lì abbandonare il gioco mi è dispiaciuto, anche se sapevo che fuori mi aspettava un evento bellissimo. E così è stato“.

    410