Gran Hotel, su Antena 3 il ‘Downton Abbey’ spagnolo

Gran Hotel, su Antena 3 il ‘Downton Abbey’ spagnolo

È iniziato in Spagna Gran Hotel, serie in costume che strizza l'occhio al capolavoro Downton Abbey

    Prodotto che funziona non si cambia, o si esporta o si adatta. Ne sanno qualcosa in Spagna (vera miniera d’oro per format che riempiono i nostri schermi in testa Un Medico in Famiglia e I Cesaroni), dove da martedì scorso va in onda Gran Hotel, una serie che strizza l’occhio a quel capolavoro che è Downton Abbey. Con la miniserie creata dal premio Oscar Julian Fellowless ha molto in comune: ambientazione temporale, lotta fra classi e delle scene che sembrano veramente ispirate alla miniserie di Itv.

    La serie, prodotta da Bambú, è un bellissimo prodotto, ma è molto simile a Downton Abbey e anche differente. A metà strada fra drama e giallo, la serie è incentrata su un grande hotel agli inizi del 1900, a dividersi la scena la servitù e la famiglia che possiede l’albergo gli Alarcón. Ecco un confronto fra le due sigle di apertura:

    La sigla di Gran Hotel

    La sigla di Downton Abbey

    Ok, qualcosa in comune ce l’hanno. Ricapitoliamo un po’ la trama. Al Gran Hotel gestito dagli Alarcón vivono camerieri, clienti e aiutanti… inclusa la stessa famiglia Alarcón che gestisce il lussuoso albergo. A un certo punto arriva Julio Olmedo, che arriva in visita, ma decide di diventare un nuovo cameriere per indagare sulla misteriosa scomparsa della sorella, una delle assistenti del Gran Hotel.

    La prima puntata (andata in onda il 7 ottobre su Antena 3) è stata quasi tutta incentrata sulla sorella, mentre il resto dell’episodio è stato dedicato agli altri personaggi. Ecco il trailer della serie:

    Come si è potuto intuire dal trailer, uno dei fili conduttori della serie è la relazione fra Yon González, Julio Olmedo, e Amaia Salamanca, già vista nella serie Sin Tetas No Hay Paraíso e nei panni di Letizia Ortiz. Un punto in suo sfavore sono alcuni degli attori protagonisti (fra loro Fele Martínez uno dei volti più conosciuti del cinema iberico). A favore la produzione di qualità una di quelle – secondo il blog specializzato del País Quinta Temporada – che manca spesso in tv e il Palacio de la Magdalena come background. Situato nella Penisola omonima, vicino Santander è stata la residenza estiva di Alfonso XIII. Ben scritte le relazioni fra i personaggi e una colonna sonora curata. Un bel dramma di epoca in costume, una delle migliori produzioni iberiche degli ultimi anni.

    497

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI