Gordon Brown dice ‘no’ ad un cameo nei Simpson

Gordon Brown dice ‘no’ ad un cameo nei Simpson

“Lo ha fatto Tony, ma non penso che faccia per me: un primo ministro al secolo in uno show televisivo è abbastanza”, ha detto Brown

    gordon brown simpson

    Avrebbe bisogno di una ‘ritoccatina’ all’immagine ingessata che gli altri hanno di lui, ma per Gordon Brown, primo ministro britannico, apparire nei Simpson sarebbe “troppo”.

    Ricapitoliamo: Yeardley Smith, che nel celebre cartoon presta la sua voce a Lisa Simpson, aveva detto che le sarebbe piaciuto invitare Brown ad apparire nello show: “Sarebbe grande se Gordon Brown facesse questo, ha spiegato l’attrice, Tony Blair si divertì un mondo quando lo ospitammo”. L’ex premier, nel 2003, registrò infatti un ‘fuoricampo’ (pare al primo colpo senza bisogno di ripetersi) per I Simpson, in un episodio (“The Regina Monologues”) in cui la famiglia gialla si recò in visita in Gran Bretagna: la voce dell’ex premier diede loro il benvenuto. Groening ha provato ad estendere l’invito anche all’attuale premier, ma Brown ha rifiutato spiegando che non ha intenzione di seguire le orme dell’ex premier (che in quella puntata Homer scambiò per Mr Bean): “Lo ha fatto Tony, ma non penso che faccia per me: un primo ministro al secolo in uno show televisivo è abbastanza”, ha detto Brown alla GMTV television, aggiungendo che non apparirebbe mai in una gara televisiva di canto o ballo.

    215