Google crea la sua tv

La tv via web sta per essere lanciata da Google ed è di sicuro destinata a rivoluzionare ancora una volte le nostre abitudini televisive

da , il

    google-tv.jpg

    Google, il motore di ricerca più famoso della rete, scende in campo e crea una sua tv. Con questo progetto il colosso di internet si appresta a diventare in breve tempo la rete di tutte le reti. In realtà la notizia non è poi così nuova né sconvolgente e anche dai vertici di Google fanno sapere che in fondo si tratta soltanto di un’evoluzione di quanto già esistente. In un futuro molto prossimo l’utente potrà quindi con un solo click avere a portata di mouse, informazione, film, intrattenimento, libri, e molto altro ancora. La web-tv, un concetto che fino a poco tempo fa suonava irrealizzabile, sta per diventare un oggetto di uso comune alla stregua della lavatrice.

    Google in questo, ha saputo vedere ben oltre gli orizzonti della rete ed ha aperto nuove opportunità nel mondo della comunicazione. Il funzionamento dovrebbe essere più o meno organizzato così, si acquista il televisore, pare che l’accordo sia stato firmato con la Sony, dotato di un sofware per connettersi ad internet e la sera, invece di perdere tempo con il telecomando, si sceglie e si scarica in pochissime mosse il film o il programma che si desidera e il gioco è fatto. Inoltre, con questo sistema ideato da Google, la tv diventa ancor più interattiva perché si può in contemporanea chattare con gli amici e commentare quello che si sta vedendo. A confermare che si tratti soltanto di un evoluzione logica e non di un complotto per manovrare il mondo, ci pensa Vincent Dureau, capo della tecnologia di Google tv, come si legge su Il Giornale, il manager afferma che il loro lavoro consiste semplicemente nel raggruppare informazioni già esistenti ma inserite a volte in maniera sconnessa.

    La sostanza sarà un motore di ricerca per i programmi tv. Quello che ancora rimane da risolvere sono i diritti, in compenso però è fuori discussione la capacità di Google di catturare pubblicità. Quando il progetto sarà ultimato Google diventerà una sorta di memoria infinita, un archivio cui attingere sempre. Tutto questo può anche spaventare, in fondo di tratta pur sempre di un mezzo che alla fine sceglie per noi dandoci l’illusione del contrario, ma tant’è anche questo è il futuro, basta leggere attentamente le istruzioni e saperlo usare con moderazione, anche perché un mondo senza internet e senza tv è ormai veramente impensabile, quindi di sicuro Google con il suo progetto di tv sta aprendo porte attraverso le quali poi, passeranno in molti.