Gomorra, la serie su Rai 3: anticipazioni episodi finali 14 febbraio 2015

Gomorra, la serie su Rai 3: anticipazioni episodi finali 14 febbraio 2015

Gomorra, la serie su Rai 3: anticipazioni episodi finali 14 febbraio 2015

da in Anticipazioni, Gomorra - La serie, Personaggi Tv, Rai, Rai 3, Roberto Saviano, Serie Tv, Sky
Ultimo aggiornamento:

    Gomorra – La Serie su Rai 3 con gli episodi finali della prima stagione (anticipazioni puntate sabato 14 febbraio), mentre a Rai 1 saranno momenti concitati verso l’annuncio del vincitore della sessantacinquesima edizione del Festival di Sanremo. D’altro canto, non ci sarà la controprogrammazione Mediaset: C’è posta per te infatti, rinuncia alla sfida tv, posticipando al 21 febbraio quando del clan Savastano e di Carlo Conti direttore artistico in Rai non ci sarà più traccia.

    Con «100 modi per uccidere» e «Gli immortali» si chiude l’avventura di Gomorra con la prima stagione trasmessa in chiaro dalla Rai. Ciro Di Marzio però, ospite settimana scorsa delle Invasioni Barbariche non ha svelato la data di messa in onda della seconda stagione, ma ha lasciato intendere che le riprese della serie tv siano a buon punto.

    Nell’episodio numero 11, al centro della trama c’è il funerale di Danielino ucciso dal boss Salvatore Conte dopo che ha scoperto che il ragazzo è stato l’artefice dell’uccisione di Tonino Russo. Ciro per ò – preoccupato che Bruno amico di Daniele sveli il tradimento in atto – fa mettere sotto controllo il ragazzo. Ma il clan dei Savastano gli sta evidentemente stretto: chissà che non ci sia un’alleanza col clan prima avversario… Nell’episodio numero 12 invece, l’ultimo, Don Pietro Savastano è sotto choc per via della morte della moglie Imma. Ma il finale, in attesa del debutto della nuova stagione, meglio non svelarlo… Buona visione!

    Articolo aggiornato da Raffaele Di Santo il 10 febbraio 2015

    Gomorra, la serie su Rai 3: anticipazioni episodi 7 febbraio 2015

    Mentre Sky Atlantic mette a fuoco la messa in onda di 1992, Gomorra – La Serie continua la sua avventura nel sabato sera di Rai 3: vediamo le anticipazioni delle puntate di sabato 7 febbraio 2015 con gli episodi numero 9 e 10, ‘Gelsomina verde’ e ‘Ora facciamo i Conte’, i penultimi due prima della fine della prima stagione della serie tv trasmessa in chiaro. Torna la regia affidata a Claudio Cupellini con i momenti clou prima della conclusione dal fiato corto.

    Nel nono episodio, Genny – trasformatosi boss a tutto tondo dopo l’esperienza in Honduras – continua a dettare legge sulla politica locale. La vittoria dell’ormai sindaco di Giugliano permetterà al clan una forte speculazione edilizia con un progetto in cui è coinvolto anche Tonino Russo, tra gli uomini fidati di Conte.

    Intanto a Daniele, il giovane meccanico che dalla moto aggiustata di Ciro l’immortale è diventato corriere di fiducia per la droga del clan, toccherà commettere il suo primo omicidio, mentre nel frattempo pian piano viene a galla il tradimento di Ciro.

    Nel decimo episodio, Ciro tenta di coprire il tradimento del clan Savastano optando per l’uccisione di Daniele, che detiene la sua verità, anche perché Genny non ha ancora capito chi sia il vero disertore del clan. Intanto, il fratello di Daniele, Massimo, cerca di uccidere Salvatore Conte. Ma le cose non sono mai come sembrano…

    Articolo aggiornato da Raffaele Di Santo il 2 febbraio 2015

    Gomorra, la serie su Rai 3: anticipazioni episodi 31 gennaio 2015

    Continuano le vicende di Gomorra – La serie al sabato sera su Rai 3. Ecco le anticipazioni per gli episodi del 31 gennaio 2015, le due puntate in onda sabato prossimo. Dopo che Ciro l’Immortale ha rischiato di morire in Spagna per via del boss Conte, l’affare con la droga è andato in porto. E’ Imma però, e non il figlio Genny, a comandare il clan Savastano, nonostante il niet del marito ancora nel carcere, in isolamento. Riuscirà il boss del clan Savastano a raggiungere una svolta? Chi prenderà il comando definitivo del clan?

    Il settimo episodio, che non è diretto da Stefano Sollima, ma da Francesca Comencini, racconta i primi rifornimenti di droga provenienti dalla penisola iberica. Il clan Savastano è alle prese con una nuova piazza da gestire per lo spaccio della droga, che diventa un colpo basso agli altri clan che reagiranno ai voleri del boss.

    Genny intanto è ancora in Honduras e nessuno ha notizie. Giunge voce che sia stato trovato un cadavere tagliato a pezzi nella zona ‘visitata’ dal figlio del boss. Imma quindi convoca un summit con i capiclan per proporre un’intesa, prima che a smantellare la nuova piazza di spaccio firmata Savastano arrivi una retata della polizia.

    Nell’ ottavo episodio, diretto da Claudio Cupellini, torna Genny: l’esperienza in Honduras l’ha reso un uomo superbo e violento. Da figlio a nuovo boss è un attimo, quindi convoca i suoi scagnozzi al ristorante, raccogliendo però poca credibilità. Al centro della nuova puntata, il controllo della camorra sulla politica e la storia di Daniele, corriere della droga dei Savastano in cambio di soldi.

    Articolo aggiornato da Raffaele Di Santo il 26 gennaio 2015

    Gomorra, la serie su Rai 3: anticipazioni episodi 31 gennaio 2015

    Capita di girare su Rai 3 e di trovare Gomorra – La serie di sabato sera contro C’è posta per te – le anticipazioni degli episodi del 24 gennaio 2015: dopo che il boss Savastano è stato incastrato dal comandante del carcere con un 41 bis che pesa come un macigno, don Pietro ha difficoltà a reagire alle difficoltà economiche del clan, dovute anche alla rivolta dei nigeriani e alla partita di droga sequestrata. L’uomo del momento è il commercialista Nusi, che dovrà consegnare i soldi necessari a Genny e Imma Savastano.

    Nel primo episodio ‘Il ruggito della leonessa’, i Savastano scoprono che Nusi ha fatto di testa sua investendo soldi liquidi in un appalto che ha fatto perdere loro cifre milionarie, più che mai necessarie ora come ora. L’ultimo tentativo del commercialista è allora corrompere il funzionario pubblico, ma qualcosa va storto e finisce in prigione pure lui.

    Intanto Genny pensa a Noemi dopo la serenata dedicatale sul balcone con il cantante Alessio. E’ troppo immaturo per detenere il comando, l’unica soluzione è che scenda in campo la moglie di don Pietro, Imma Savastano, che ordinerà al commercialista di suicidarsi appena uscito dal carcere così da ereditare i beni della famiglia…

    Nel secondo episodio ‘Roulette spagnola’, Imma Savastano ordina a Ciro di andare a Barcellona.

    Si pensa ad una pace temporanea con il clan dei Conte, mentre al figlio Genny sarà imposto di raggiungere l’Honduras per calmare i produttori di cocaina. Intanto però Ciro riceve una proposta allettante in Spagna: diventare portavoce del clan Conte, il clan avversario. Imma però ha disobbedito al marito…ancora in carcere.

    Articolo di Raffaele Di Santo del 19 gennaio 2015

    Gomorra la serie su Rai 3: anticipazioni episodi 17 gennaio 2015

    Gomorra, la serie è una boccata d’aria per Rai 3. Le anticipazioni degli episodi del 17 gennaio 2015 (sabato dalle ore 22.00) promettono scintille con le avventure dei clan Savastano e Conte che sabato scorso hanno già appassionato più di un milione e mezzo di telespettatori. Dopo che Ciro ha bevuto l’urina del boss in segno di fedeltà e che la faida camorristica ha preso ufficialmente il via con l’arresto del boss don Pietro, vedremo cosa succederà nel corso delle puntate di sabato prossimo, intitolate L’omm ‘e casa e Sangue Africano.

    Nel terzo episodio vediamo in che condizioni si trova il boss Pietro Savastano, arrestato e portato nel carcere di Poggioreale dopo essere stato fermato per strada dalla polizia che l’ha beccato in auto con una borsa di soldi mentre il capomafia stava andando in ospedale dal figlio Genny, che ha subito un incidente in motocicletta.

    Ma il carcere non fermerà l’egemonia del boss, in contatto con i suoi scagnozzi dal carcere tramite un cellulare procuratosi illegalmente. Intanto il commercialista Franco Musi, che gestisce i beni finanziari del boss, accoglierà donna Imma a Milano per illustrarle la situazione, mentre il comando passerà al figlio del boss, Genny, forse troppo superficiale e immaturo.

    Nel quarto episodio, il clan Savastano ha a che fare con criminali nigeriani per un importante partita di droga, ma qualcosa va storto perché approfittando della debolezza di don Pietro, i nigeriani minacciano di parlare con la polizia, e quindi chiedono più soldi in cambio. Ma l’ombra del 41 bis incombe sulla camorra…

    Sul fronte ascolti invece, dopo il formale e sostanziale successo delle prime due puntate di Gomorra, una media del 9% con punte di due milioni di telespettatori, la serie TV dovrà scontrarsi con l’Auditel corazza di Maria De Filippi, che riparte con l’ennesima edizione di C’è posta per te, proprio al sabato sera. Mossa astuta di Rai 3 o controproducente?

    Gomorra, la serie su Rai 3: Roberto Saviano introduce i primi due episodi [Anticipazioni]

    Non c’è che dire. L’idea è allettante, soprattutto per Gomorra, la serie su Rai 3 che approda al Servizio pubblico da sabato 10 gennaio 2015 con due episodi trasmessi dalle 22.00. Così la rete ha ben pensato di impreziosire l’evento con Roberto Saviano commentatore delle prime due puntate, lo scrittore del libro omonimo che ha partecipato anche alla sceneggiatura da record in onda su Sky Atlantic fino allo scorso giugno. Il giornalista commenterà il lancio della serie tv subito dopo Che fuori tempo che fa, con Fabio Fazio. Ma Gomorra riuscirà a bissare il successo di Sky?

    Se si tratta di Gomorra se lo chiedono in tanti e le promesse sembrano esserci tutte. Così, accanto ad un prodotto di assoluta qualità (venduto in oltre 60 paesi, serie tv più vista del piccolo schermo satellitare, premiata anche a Roma e a Venezia), la rete culturale del Servizio pubblico, ha deciso di affidare a Roberto Saviano ‘l’impresa’ di introdurre i primi due episodi in chiaro della serie tv.

    Ma non solo: ogni sabato infatti, fanno sapere da Rai 3, verranno proposte due puntate della fiction precedute da momenti di approfondimento con i grandi protagonisti della lotta alla criminalità per “tenera alta l’attenzione sui temi della legalità”, parlandone con Fabio Fazio e alcuni protagonisti della lotta al crimine organizzato, per sei settimane consecutive.

    Del resto, i telespettatori non sono nuovi ai contributi di Roberto Saviano su Gomorra, che per Sky Atlantic – il canale che quest’anno ha trasmesso la serie tv in Italia per primo – ha già realizzato diversi speciali video a cui partecipano anche alcuni protagonisti della fiction, come Marco D’Amore e Ciro Di Marzio, oltre che con il backstage relativi alla scrittura e alla produzione della serie tv. Ma questa sarà senz’altro una possibilità per tutti quelli che non hanno avuto la possibilità di guardarla ‘comodamente’ su Sky.

    Nel primo episodio, intitolato Il clan dei Savastano, diretto da Stefano Sollima, conosceremo essenzialmente i personaggi del racconto: Ciro Di Marzio alias l’immortale, e Attilio aka ‘o trovatiello. Fermi ad un distributore di carburante, i due commenteranno in auto l’ordine ricevuto da Don Pietro (Savastano): risolvere non con le buone la vicenda con Salvatore Conte. Uno dei protagonisti della serie è infatti il boss Savastano, leader di una sanguinaria famiglia della camorra napoletana nel quartiere operativo di Scampia. Protagonista della prima puntata un incendio vendetta…

    Nel secondo episodio, intitolato Ti fidi di me?, salterà fuori il personaggio di Genny Savastano, il figlio del boss, da un lato innamorato di Noemi, il cui padre sarà fondamentale per continuare a gestire la partita di droga proveniente dall’Honduras, dall’altro diviso tra amore e odio. Per varie controversie però, il boss Savastano ordinerà la morte del boss di Casavatore – il papà di Noemi. A Genny toccherà l’omicidio, per dimostrare di essere pronto alla guerra tra clan, ma…Amor vincit omnia?

    2218

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnticipazioniGomorra - La seriePersonaggi TvRaiRai 3Roberto SavianoSerie TvSky Ultimo aggiornamento: Venerdì 10/06/2016 17:24
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI