Gomorra la Serie, Marco D’Amore si sfoga: ‘Con lo stipendio mi pago solo la vacanza’

Lo sfogo di Marco D'Amore di Gomorra - La serie: 'Ho lavorato un anno sul set e se va bene mi pago una settimana di vacanza', ha detto a Vanity Fair

da , il

    Dura la vita quando sei un attore di Gomorra – La serie? Sì a sentire Marco D’Amore, che intervistato da Vanity Fair ha confessato di aver guadagnato assai poco per aver lavorato nella fiction Sky, e si dice pronto a mollare la recitazione se gli verranno offerte solo “parti da fetente“. Le fan di Ciro l’Immortale sono nel panico… ma sarà che D’Amore ha solo un po’ esagerato?

    Gomorra – la serie è stata la fiction rivelazione del 2014, ma almeno a sentire Marco D’Amore (prossimo ospite del Giffoni 2014), non è che sia tutto rose e fiori: in un’intervista rilasciata a Venity Fair, l’attore ha dichiarato “Se le dicessi quanto ho preso mi farebbe l’elemosina. Non ho una lira. Non sono pentito di non aver chiesto più soldi. Ma se penso ai cachet di certi attori, che per me sono dilettanti, lo trovo ingiusto. Non è accettabile che uno faccia il pirla in televisione e guadagni 500 mila euro mentre io lavoro un anno su Gomorra e se va bene mi pago una settimana di vacanza“.

    Va anche detto che a) la fiction Sky è stata realizzata con un budget molto contenuto e con attori semi-sconosciuti b) che in seguito D’Amore precisa meglio il suo pensiero: “Attori del livello di Toni Servillo o Giancarlo Giannini siano accomunati a gente che ha un percorso ambiguo, con nessuna formazione accademica, né esperienza alle spalle. Persone venute alla ribalta per qualche reality, trasmissione tv“.

    Problemi di soldi a parte, la star di Gomorra – la serie ha un altro timore: visto il successo di Ciro l’Immortale, che continuino a chiamarlo solo per ruoli controversi: “Scommettiamo che d’ora in avanti mi proporranno solo parti da fetente? Piuttosto smetto“, ha detto ancora a Vanity Fair. Ma noi di Televisionando abbiamo una proposta alternativa: scommettiamo che se la cifra è giusta – leggi: più di una vacanza – D’Amore continuerà a fare l’attore?