Golden Globes 2015, vincitori: The Affair, Transparent e Fargo migliori serie tv

I vincitori televisivi dei Golden Globes 2015, i premi che vengono sssegnati ai migliori film e ai programmi televisivi

da , il

    Golden Globes 2015, i vincitori: quest’anno è all’insegna delle novità, visto che le migliori serie tv sono The Affair (drama, Showtime), Transparent (comedy, Amazon) e Fargo (FX, miniserie). A questi show vanno anche i riconoscimenti per i migliori attori protagonisti, con Ruth Wilson (miglior attrice drammatica), Jeffrey Tambor (miglior protagonista di una sitcom) e Billy Bob Thornton (miglior attore in una miniserie, Fargo). I Golden Globes sono decisi da una giuria di giornalisti della stampa estera iscritti alla HFPA, l’Hollywood Foreign Press Association; inizialmente aperti solo ai film (e considerati l’antipasto degli Oscar che si svolgeranno tra qualche settimana), a dodici anni dalla loro istituzione furono aperti, nel 1956, anche ai programmi televisivi.

    Tra i vincitori dei Golden Globes 2015 gloria anche per Kevin Spacey (miglior attore di una serie tv drammatica) e Joanne Froggatt di Downton Abbey, miglior attrice non protagonista (l’analogo riconoscimento maschile è andato a Matt Bomer per The Normal Heart). Da segnalare la sorpresa CW che conquista una statuetta con Gina Rodriguez, protagonista di Jane The Virgin. Ma ecco tutti i vincitori dei Golden Globes 2015 – in neretto – e le altre nomination.

    Miglior serie TV drammatica

    The Affair

    Downton Abbey

    Game of Thrones

    The Good Wife

    House of Cards

    Miglior serie TV comica

    Transparent

    Girls

    Jane the Virgin

    Orange is the New Black

    Silicon Valley

    Miglior miniserie o film TV

    Fargo

    The Missing

    True Detective

    The Normal Heart

    Olive Kitteridge

    Miglior attore di una serie TV drammatica

    Kevin Spacey (House of Cards)

    Clive Owen (The Knick)

    Liev Schreiber (Ray Donovan)

    James Spader (The Blacklist)

    Dominic West (The Affair)

    Miglior attore di una serie TV commedia

    Jeffrey Tambor (Transparent)

    Don Cheadle (House of Lies)

    Ricky Gervais (Derek)

    Louis C.K. (Louie)

    William H. Macy (Shameless)

    Miglior attore di una miniserie o film TV

    Billy Bob Thornton (Fargo)

    Martin Freeman (Fargo)

    Woody Harrelson (True Detective)

    Matthew McConaughey (True Detective)

    Mark Ruffalo (The Normal Heart)

    Miglior attrice di una serie TV drammatica

    Ruth Wilson (The Affair)

    Claire Danes (Homeland)

    Viola Davis (How to Get Away with Murder)

    Julianna Margulies (The Good Wife)

    Robin Wright (House of Cards)

    Miglior attrice di una serie TV commedia

    Gina Rodriguez (Jane the Virgin)

    Lena Dunham (Girls)

    Edie Falco (Nurse Jackie)

    Julia Louis Dreyfuss (Veep)

    Taylor Schilling (Orange is the New Black)

    Miglior attrice di una miniserie o film TV

    Maggie Gyllenhaal (The Honorable Woman)

    Jessica Lange (American Horror Story: Freak Show)

    Frances McDormand (Olive Kitteridge)

    Frances O’Connor (The Missing)

    Allison Tolman (Fargo)

    Miglior attore non protagonista di una serie, miniserie o di un film TV

    Matt Bomer (The Normal Heart)

    Alan Cumming (The Good Wife)

    Colin Hanks (Fargo)

    Bill Murray (Olive Kitteridge)

    Jon Voight (Ray Donovan)

    Miglior attrice non protagonista di una serie, miniserie o di un film TV

    Joanne Froggatt (Downton Abbey)

    Uzo Aduba (Orange is the New Black)

    Kathy Bates (American Horror Story: Freak Show)

    Allison Janney (Mom)

    Michelle Monaghan (True Detective).