Gli Stadio a Sanremo 2016 con Un giorno mi dirai: il testo della canzone

Un brano che racconta il rapporto padre-figlia

da , il

    A Sanremo 2016 non mancheranno gli Stadio che gareggeranno nella sezione Campioni con la canzone Un giorno mi dirai. Il brano, il cui testo è disponibile dopo il salto, parla del rapporto padre-figlia. La canzone che gli Stadio presenteranno alla sessantaseiesima edizione del Festival di Sanremo, precede l’uscita del loro album intitolato Miss Nostalgia che è prevista per il 12 febbraio 2016, che arriva cinque anni dopo il disco intitolato Caramelle e Diamanti.

    Gli Stadio, con il loro testo Un giorno mi dirai, tornano a Sanremo nove anni dopo la loro ultima partecipazione. La prima volta che il gruppo ha partecipato alla kermesse sanremese è stato nel il 1984 con il brano Allo stadio dove si sono piazzati ultimi in classifica. L’ esperienza a Sanremo viene ripetuta due anni dopo con Canzoni alla radio, ma ancora una volta gli Stadio restano ultimi in classifica. Nel 1999 si classificano quinti con il brano Lo zaino, ma nel 2007 il pezzo Guardami gli fa guadagnare solamente la tredicesima posizione.

    In occasione della partecipazione a Sanremo 2016 con la canzone Un giorno mi dirai, il leader degli Stadio, Gaetano Curreri, ha rilasciato un’intervista per La Gazzetta di Modena. “La gara non ci ha mai interessato più di tanto, anche se poi quando sei lì comunque ti prende. Il Festival – ha spiegato Curreri parlando della kermesse canora – è una grande vetrina e per fortuna, al di là del piazzamento, le nostre canzoni sono diventate poi dei successi. È questo che ci interessa far arrivare al pubblico delle belle canzoni”.

    Il testo di Un giorno mi dirai canzone degli Stadio

    Un giorno ti dirò

    Che ho rinunciato alla mia felicità per te

    E tu riderai, riderai, tu riderai di me

    Un giorno ti dirò

    Che ti volevo bene più di me

    E tu riderai, riderai, tu riderai di me

    E mi dirai che un padre

    Non deve piangere mai

    Non deve piangere mai

    E mi dirai che un uomo

    Deve sapere difendersi…

    Un giorno ti dirò

    Che ho rinunciato agli occhi suoi per te

    E tu non capirai, e mi chiederai… «perché»?

    E mi dirai che un padre

    Non deve piangere mai

    Non deve arrendersi mai

    Tu mi dirai che un uomo

    Deve sapere proteggersi…

    Un giorno mi dirai

    Che un uomo ti ha lasciata e che non sai

    Più come fare a respirare, a continuare a vivere

    Io ti dirò che un uomo

    Può anche sbagliare lo sai

    Si può sbagliare lo sai

    Ma che se era vero amore

    È stato meglio comunque viverlo

    Ma tu non mi ascolterai

    Già so che tu non mi capirai

    E non mi crederai

    Piangendo tu

    Mi stringerai.