Gli sceneggiatori americani scioperano, già cancellata Heroes Origins

Gli sceneggiatori americani scioperano, già cancellata Heroes Origins

Lo spinoff è rinviato a data da destinarsi, sia allo sciopero che al calo di ascolti di cui la serie soffre questa stagione

    tim kring heroes

    Il paventato sciopero è diventato realtà, e se è vero che gli effetti sui palinsesti si ‘sentiranno’ solo a Gennaio (ovviamente in caso di sciopero prolungato), le reti televisive cominciano già a cancellare programmi.

    E’ il caso di Heroes: Origins, spinoff di Heroes che la NBC (pur senza rilasciare alcun commento ufficiale) ha rinviato a data da destinarsi, rinvio dovuto sia allo sciopero che al calo di ascolti di cui la serie soffre questa stagione: l’episodio della scorsa settimana è stato visto da 10.7 milioni di persone, un calo secco del 6% rispetto a quelli della settimana prima ancora. In “Heroes: Origins”, originariamente previsto per il prossimo Aprile, non sarebbero apparsi i protagonisti della serie madre, ma sei nuovi personaggi, sempre con superpoteri, che, se avessero incontrato i favori del pubblico, sarebbero entrati a far parte della serie madre (tutti, o alcuni di loro). Al progetto avrebbero dovuto partecipare nomi noti di Hollywood, tra cui Kevin Smith, Eli Roth e Michael Dougherty, tutti scritturati per dirigere/sceneggiare alcuni degli episodi.

    Di ieri la notizia del rinvio, e se il presidente della NBC Ben Silverman non ha rilasciato commenti in merito, neanche i produttori hanno saputo dire se e quando la serie verrà girata (per non parlare poi di una eventuale programmazione). Ricordiamo che i produttori scioperano perché, tra le altre cose, vorrebbero essere pagati anche quando i film o altri prodotti finiscono su internet o sui cellulari: per quanto riguarda “Origins”, comunque, il progetto non è completamente morto: la NBC potrebbe ripresentarlo la prossima stagione, quando ad un forte investimento finanziario corrisponderà la certezza che gli sceneggiatori lavorino.

    334

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI