Glee, Smallville, Gossip Girl, nuovi pilot 2010, Caprica, ascolti Usa: le novità

Glee, Smallville, Gossip Girl, nuovi pilot 2010, Caprica, ascolti Usa: le novità

Jennifer Lopez in trattative per Glee; William Baldwin in Gossip Girl; Annette O’Toole torna in Smallville ad Aprile; nuovi pilot 2010, arrivano Happy Endings, Off The Map e Body of Evidence (ABC), The Odds (CBS), Nevermind Nirvana (Fox) e The Strip (NBC); Katee Sackhoff benedice Caprica (ma non vi parteciperà); gli ascolti Usa di lunedì 18 gennaio

da in Casting, Personaggi Tv, Serie Tv, Serie TV Americane
Ultimo aggiornamento:

    E’ (quasi) ufficiale, Jennifer Lopez molto probabilmente apparirà in Glee, come avevamo detto ieri Ryan Murphy voleva per lei il ruolo della signora della tavola calda (probabilmente la mensa scolastica, ndr) ed i due si sarebbero incontrati a breve, ebbene Brad Falchuk ha rivelato che J.Lo è in trattativa per apparire in un episodio, “le trattive stanno andando avanti ma al momento non sappiamo nulla dell’episodio in cui potrebbe apparire“. Ricordiamo che Glee – dopo l’antipasto natalizio – debutterà ufficialmente domani in Italia. Dopo il salto, i video promozionali di Fox e le altre casting news.

    Glee Italia 21 gennaio 2010 Sky


    Glee – L’audizione di Kurt


    Glee – Take a Bow


    Videozine – Puntata 49 Speciale Glee


    Glee – L’audizione di Tina


    Glee, il flashmob romano di dicembre in HD


    Martha Kent tornerà a Smallville, secondo Ausiello Annette O’Toole (il cui personaggio nella sesta stagione se ne era andata a Washington per diventare senatrice) ha firmato un contratto per riapparire nella serie, non è chiaro per quanti episodi anche se probabilmente il ritorno dovrebbe avvenire durante gli sweeps di maggio. E la riunione madre/figlio, rivela un insider, potrebbe essere ‘scossa’ da una o due sorprese.

    William Baldwin (Dirty Sexy Money) apparirà in Gossip Girl quale William van der Woodsen, il padre non troppo presente di Serena ed Eric: nessuna conferma dalla rete e dalla produzione della serie, ma pare che a partire da aprile lo vedremo in almeno tre episodi.

    Passiamo ai nuovi pilot, li suddividiamo a seconda della rete per comodità: in casa ABC sono tre i nuovi progetti, “Happy Endings“, un nuovo medical drama di Shonda Rhimes (Off The Map) e “Body of Evidence“. La Prima arriva da Sony TV e dalla Fanfare di Jamie Tarses, è sceneggiato da David Caspe ed incentrato su una coppia che scoppia proprio il giorno del matrimonio (o poco prima), con i protagonisti ed i loro amici che devono sforzarsi per capire come fare a mantenere la loro amicizia.

    Off the Map” di Shonda Rhimes sarà invece incentrato su tre dottori, ognuno dei quali ansioso di avere un nuovo inizio, sicché partiranno dagli Stati Uniti per i Tropici, dove affronteranno le sfide esotiche e mediche ma anche personali. La co-produttrice di Grey’s Anatomy Jenna Bans ha sceneggiato il progetto, e ne sarà la produttrice esecutiva assieme alla Rhimes ed a Betsy Beers.

    Body of Evidence“, infine, è un procedurale (definito “un Dr House al femminile e post-mortem“) incentrato su Megan Hunt, ex neurochirurgo diventato medico legale che porterà un nuovo modo ed una prospettiva unica per risolvere i crimini, cosa che non le attirerà le simpatie di tutti: la serie è sceneggiata da Chris Murphey
 che lo produrrà assieme a Matt Gross, che ha dato l’idea di partenza.

    Dalla Warner Bros TV per CBS arriva “The Odds”, ennesimo procedurale per la rete firmato da Jeff Wadlow e Joel Silver la cui descrizione è “uno show poliziesco ambientato a Las Vegas, dove i poliziotti sono scandalosi quanto i crimini da loro risolti“. Wadlow (“Never Back Down”) ha sceneggiato il pilot e lo produrrà esecutivamente con with Silver, Beau Bauman sarà semplice produttore (il produttore mette i soldi, quello esecutivo li amministra).

    Fox ha invece dato il via libera a “Nevermind Nirvana”, comedy dello sceneggiatore Ajay Sahgal (che già l’aveva proposta negli anni passati a diversi network, con tanto di pilot con Kal Penn e Judy Greer), descritto come un “Tutti Amano Raymond” in salsa indio/americana: la serie è una multicamera comedy su un gruppo di ragazzi oramai cresciuti ed un gruppo di parenti indiani immigrati nonché di amici ed una fidanzata caucasica. “Nevermind Nirvana” prende spunto dalla vera esperienza di Sahgal (sposato con Kelli Williams, attualmente nel cast di Lie To Me), ed è incentrata sull’incontro/scontro tra i valori indiani e quelli americani.

    In casa NBC c’è il via libera per “The Strip”, una multicamera comedy di Thomas Lennon e Robert Ben Garant, co-creatori ed attori di Reno 911, incentrata su un ex star per bambini (Lennon) che ora possiede un ristorante à la Hooters in quel di Las Vegas; Garant sarà un personaggio non protagonista ma non è chiaro in che ruolo, visto che l’intenzione della rete è di mantenere la massima segretezza sulla serie, per cui la NBC ha stanziato finanziamenti consistenti.

    Showtime ha scritturato la sceneggiatrice Theresa Rebeck per occuparsi della serie di Steven Spielberg su uno spettacolo per Broadway, il progetto – di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi – sarà incentrato sullo sviluppo di un musical originale, dalla sua creazione alla notte della prima. Se il progetto andrà in porto, l’intenzione è di far veramente debuttare a Broadway il musical di cui vedremo il backstage.

    E prima di passare agli ascolti Usa parliamo di Caprica, la serie partirà ufficialmente il 22 gennaio ma la pre-premiere ha catturato 1.5 milioni di telespettatori, tra cui una d’eccezione, Katee Sackhoff, cui il pilot è piaciuto e le ha ricordato Galactica, anche se i fan speranzosi non trattengano troppo il fiato, “per me – ha detto l’attrice – non avrebbe senso far ritornare Starbuck, abbiamo chiuso bene e sento di aver finito con quel mondo“.

    Chiudiamo con gli ascolti Usa di lunedì 18 gennaio, alle 20 How I Met Your Mother ottiene 10.52 milioni di telespettatori (Accidentally on Purpose si ferma a 9.64), viene battuta di poco dalla terza puntata di 24 che ottiene 10.56 milioni di telespettatori; rispetto alla premiere della scorsa settimana Chuck scende di novecentomila telespettatori e si ferma a 6.6 milioni, 2.2 per One Three Hill. Alle 21 Two and a Half Men ottiene 16.2 (The Big Bang Theory si ferma a 14.99) milioni di telespettatori, la quarta puntata di 24 sale a 11.45 milioni, pessimo risultato per Heroes che (con una puntata indegna) scende sotto i quattro milioni (a 3.93), buon debutto per Life Unexpected su CW con 2.7 milioni di telespettatori. Alle 22, infine, CSI Miami con i suoi 13.6 milioni di telespettatori batte Castle (9.4 milioni) ed il Jay Leno Show (4.61).
    gli ascolti Usa di lunedì 18 gennaio

    1550

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CastingPersonaggi TvSerie TvSerie TV Americane