Glee: Ryan Murphy parla di come la morte di Cory Monteith cambierà il finale

Glee: Ryan Murphy parla di come la morte di Cory Monteith cambierà il finale

Ryan Murphy parla di come la morte di Cory Monteith abbia sconvolto i piani per la conclusione della serie, alla sesta stagione

    A una settimana dalla messa in onda della puntata di Glee 5 in omaggio a Cory Monteith/Finn Hudson, Ryan Murphy parla della fine della serie tv FOX, che avverrà al termine della sesta stagione. Inevitabilmente, la morte del giovane attore ha sconvolto i piani del creatore e sceneggiatore, costretto pertanto a modificare la conclusione che aveva in mente da tempo.

    Come già dichiarato dalla FOX alcune settimane fa, Murphy conferma che Glee terminerà con la sesta stagione, a conclusione della quale calerà il sipario sugli studenti vecchi e nuovi del liceo McKinley.

    Intervistato in proposito in occasione di un evento pubblico al Paley Center, Ryan Murphy ha parlato di come l’improvvisa e prematura morte di Cory Monteith abbia modificato inevitabilmente i suoi piani. Ecco cosa ha detto sull’argomento:

    ‘L’ultima stagione della serie tv, la sesta, avrebbe dovuto essere incentrata su Rachel e Finn e sulla loro storia. L’ho sempre saputo. Ho sempre saputo come tutto sarebbe finito. Sapevo quale sarebbe stata l’ultima scena, quale sarebbe stata l’ultima battuta; una che lei gli ha detto. Quando accade una tragedia simile devi fermarti e pensare a cosa vuoi fare.’

    Parole con cui il creatore di Glee svela in modo chiaro e tondo quale sarebbe stato l’endgame della serie tv, se Monteith non fosse deceduto. Dichiarazioni dolciamare per i fan della coppia Finchel, che hanno sempre sperato di veder trionfare l’amore tra i loro beniamini.

    Da un lato c’è la magra consapevolezza che avrebbero visto realizzato il proprio sogno, dall’altro l’infinita tristezza nel sapere che non assisteranno mai a quel momento. Oltre, ovviamente, al dolore per la perdita di una vita ancora nel pieno dei propri anni.

    Le cose adesso andranno chiaramente in maniera diversa da come previsto, non può essere altrimenti. Tuttavia, Murphy sta pensando a un modo per concludere la serie che risulti ugualmente soddisfacente per i telespettatori. E che non escluda totalmente Finn dal quadro generale:

    ‘Ho in mente una buona idea per rivisitare il finale dopo la morte di Cory e la sottoporrò al network la prossima settimana. Credo che gli spettatori ne saranno soddisfatti e in un certo senso sarà un finale in suo onore, cosa che personalmente amo.’

    404