Glee, Ryan Murphy: “Nel 2012 nuovi personaggi e addio al cast storico”

Glee, Ryan Murphy: “Nel 2012 nuovi personaggi e addio al cast storico”

Nel 2012 il cast 'storico' di Glee andrà in pensione, lo anticipa Ryan Murphy in un'intervista ad un sito australiano

    Glee Cast Season 2 Photoshoots glee 15316990 1280 720

    Alla fine della terza stagione di Glee i protagonisti attuali – quantomeno i giovani studenti – se ne andranno, il che significa che se la serie verrà rinnovata per una quarta stagione, nel 2012-2013 il cast sarà composto totalmente da (quasi) new entry. Ad annunciarlo ad un sito australiano è lo stesso Ryan Murphy, che ha spiegato come tra questa seconda stagione e la terza verranno introdotti nuovi personaggi secondari che mano mano diventeranno principali.

    Ambientare una serie in un liceo (e scritturare attori di 20-25 anni per il ruolo di liceale) significa o chiudere la serie entro un periodo di tempo limitato, o cambiare spesso il cast: come nel caso di Skins britannica il cambio dei protagonisti è dovuto ad una maggiore veridicità creativa, anche per il fenomeno Glee c’è bisogno di forze fresche, visto che l’età dei protagonisti (Lea Michele e Dianna Agron hanno 24 anni, Cory Monteith e Mark Salling addirittura 28, solo per fare qualche esempio) non permette di andare troppo oltre. Anche per questo (e considerati i tempi biblici della produzione di Glee), Ryan Murphy mette le mani avanti e spiega che il ricambio generazionale verrà fatto introducendo gradualmente nella serie nuovi personaggi che, piano piano, da secondari possano poi prendere il posto dei protagonisti ‘storici’.

    E’ il caso ad esempio di Chord Overstreet/Sam Evans, prima di new entry di una nuova generazione di gleeks che piano piano, da personaggio secondario, è arrivato ad interagire con i protagonisti e che in futuro potrebbe superarli fino a rubare loro la scena.

    Ogni anno – conferma Ryan Murphyci sarà un nuovo gruppo di personaggi“, e il cast storico (Rachel, Puck, Santana, Brittany, Kurt, Mercedes, Finn, etc.etc.etc.) dovrebbe lasciare entro il 2012.

    Bisogna rimanere fedeli alla realtà – ha spiegato il creatore – in tutte le scuole ci sono gruppi di persone che arrivano e se ne vanno, tutti i professori hanno avuto studenti che, una volta diplomati, se ne sono andati. Quando lo faranno (gli storici del cast di Glee, ndr) saranno episodi molto commoventi, e per me sarà difficile, ma arriverà un nuovo gruppo di attori“.

    Anche per non rovinare l’equilibrio di una serie che garantisce circa 12 milioni di telespettatori a puntata, il creatore di Glee ha spiegato di aver già cominciato a discutere del percorso-diploma con gli sceneggiatori/produttori Ian Brennan e Brad Falchuck, “sono preoccupato (del fatto che si diplomeranno e lasceranno lo show, ndr), perché sono personaggi che sono entrati nel cuore dei telespettatori“. Anche per questo, i nuovi personaggi verranno inseriti con il contagocce, fermo restando la necessità di rischiare: “Non sapevo se i telespettatori avrebbero gradito nuovi personaggi (come Sam), ma sono piaciuti“, ha concluso Murphy, che quindi piano piano sostituirà i personaggi e le coppie che amiamo con nuovi arrivi che non sconvolgano l’equilibrio della serie.

    559

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI