Glee, Lea Michele: ‘Cory è la mia forza per andare avanti’

Glee, Lea Michele: ‘Cory è la mia forza per andare avanti’

Glee, Lea Michele ricorda Cory Monteith sulle pagine di Teen Vogue

    Un detto dice che i morti non muoiono mai del tutto perché restano vivi dentro di noi. La pensa così anche Lea Michele che non ha dimenticato il fidanzato Corey Monteith, anzi. Ad oltre sei mesi dalla prematura scomparsa del giovane attore, conosciuto sul set di Glee, la Michele continua a parlare di come sta attraversando questo periodo complicato. Dopo l’intervista televisiva all’Ellen DeGenerES Show, a raccogliere questa volta le sue parole è stato il mensile Teen Vogue, che l’ha scelta come cover girl per il mese di marzo.

    lea michele teen vogue

    Capelli raccolti in uno chignon scompigliato, abiti primaverili e ampi sorrisi ritraggono Lea Michele in dei campi di grano mentre si lascia fotografare con il suo migliore amico Jonathan Groff. “Ho trovato un nuovo livello di forza”, bastano queste poche parole per ritrarre la “nuova” Rachel di Glee. E quando si realizzano interviste intime e personali è impossibile non parlare di una perdita così immensa come quella avvenuta alla Michele, che ha perso il suo Cory per un’overdose di eroina e alcool. Nonostante i momenti difficili che l’hanno vista commuoversi pubblicamente nel corso dei Teen Choice Awards qualche mese fa, Lea adesso ha cercato di superare tutto con forza e coraggio.


    “So che lui sta guardando tutto ciò che faccio e sento di dover fare ogni cosa non solo per me, ma per lui. Ho un rete di sicurezza sotto di me, ora: se cado i miei amici e la mia famiglia sono lì a prendermi”.
    Poi continua: “E’ come se quell’amore folle che provavamo l’uno per l’altra si fosse trasformato nella forza che ho ora”. Quello che provavano i due fidanzati conosciutisi sul set di Glee, “è diventata fonte di ispirazione artistica”. Non a caso, Cory era uno dei suoi primi fan: “Mi diceva sempre che sarei diventata una pop star.

    Aveva ascoltato tutte le ultime canzoni, quelle che ho inserito nell’album Louder, e la sua preferita era ong>“Battlefield”. Lea Michele si lascia andare alla nostalgia e ai ricordi, sostenendo: “Quando giravamo Glee ero in un momento così felice della mia vita, la mia relazione con Cory mi faceva sentire come se avessi potuto raggiungere le stelle”.

    Le anticipazioni dell’intervista rilasciata a Teen Vogue arrivano a pochi giorni dall’annuncio che il 100esimo episodio di Glee affronterà le cause della morte del personaggio interpretato da Monteith. Il terzo episodio della quinta stagione, intitolato The Quarterback, non aveva chiarito i motivi del decesso del fidanzato di Rachel.

    Oltre a terminare le riprese della serie che le ha dato la grande popolarità e che le ha fatto conoscere il suo grande amore, Lea Michele è molto impegnata sul piano musicale, sta infatti per lanciare il suo album Louder, già anticipato da diversi singoli di cui l’ultimo, What is Love, è acquistabile dal 28 gennaio su iTunes. Il nome del suo deceduto fidanzato, invece, continua a non essere dimenticato, ed è stato citato durante l’ultima edizione dei Grammy Awards, in un omaggio a tutte le star scomparse nel 2013. Purtroppo il cognome di Monteith è stato scritto in modo errato, con una i al posto della e, provocando così forti polemiche soprattutto dai parte dei fan ancora troppo scossi per la morte del proprio Finn.

    754

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI