Glee, le migliori 10 performance secondo EW

da , il

    Sta quasi per finire ma c’è poco da dire Glee è la serie dell’anno. Guest star d’eccezione, puntate tematiche dedicate a star della musica pop del calibro di Lady Gaga e Madonna e i migliori musicisti del pianeta che l’annoverano fra le loro serie preferite. La serie creata da Ryan Murphy ha cambiato il volto della tv, qualche ora prima della messa in onda dell’ultimo episodio EW ha scelto le dieci migliori performance dei New Directions. Con qualche assenza importante, come il mitico video di Single Ladies di Beyoncé, che vi riproponiamo in apertura.

    10. Bust Your Windows cantata da Mercedes nell’episodio Acafellas, andato in onda su Fox il 28 gennaio del 2010. Mercedes non perde occasione di vedersi come Beyoncé, non una vocalist di Kelly Rowland, ma solo al terzo episodio ha dimostrato perché. Quando si è sentita confusa e Kurt le è mancato di rispetto gli ha fatto capire che tipo di ragazza è, dando maggiore potenza alla già potente canzone di Jazmine Sullivan.

    9. Defying Gravity, cantata da Kurt e Rachel nell’episodio Musica su due ruote, andato in onda l’11 marzo su Fox. Mentre è sempre divertente vedere i protagonisti di Glee cantare hit contemporanee, guardare questi geek del teatro mentre cantano successi di Broadway è ancora meglio. Sia Rachel che Kurt amano questa ballad di Wicked, nella prima scelta della diva, i due sono testa a testa in questa assolo. L’impegno di Kurt per mettersi alla prova davanti al gruppo, insieme alla sua lotta per l’identità danno alla canzone maggior significato e ci portano a fare il tifo per lui da qui in poi. Qui in versione live.

    GLEE LIVE – Defying Gravity from Luis Venegas on Vimeo.

    8. Like a Virgin, interpretata dalle coppie Rachel – Jesse, Santana – Finn e Will – Emma. Uno degli omaggi a Madonna è Like a Virgin reinterpretata da sei membri del cast. La performance ambiziosa e attentamente eseguita da tre coppie durante i loro momenti di passione o… l’assenza di questi ultimi. La canzone ha dato a Emma e a Santana (il suo primo assolo) la chance di esibirsi accanto a Rachel, Will, Finn e Jesse (Jonathan Groff).

    7. Poker Face, cantata da Rachel e dalla direttrice dei Vocal Adrenalines Shelby Corcoran. Due star di Broadway (la Michele ha recitato in Spring Awakening stregando Murphy) una a fianco all’altra e un piano a mezza coda, cosa ci può essere di meglio? Siamo sicuri che il testo (I’m bluffin’ with my muffin) ha reso strano l’incontro mamma-figlia fra Rachel e Shelby Corcoran (interpretata da Idina Menzel, star fra l’altro di Wicked negli Usa), ma non si può negare che versione acustica decostruita di Lady Gaga era assolutamente carina.

    6. The Safety Dance, andato in onda nel diciannovesimo episodio ancora inedito in Italia. Tutti abbiamo amato Artie che canta Dancing With Myself di Billy Idol, ma permettergli di realizzare i suoi sogni e dare vita a un flash mob ha distrutto il precedente. Non siamo riusciti a smettere di sorridere come tutti nel centro commerciale come Kevin McHale che ha finalmente dimostrato di saper ballare.

    5. Vogue, interpretata da Sue Sylvester. Nell’episodio dedicato interamente a Madonna, Sue Sylvester (interpretata da Jane Lynch) appende la sua tuta Adidas al chiodo e si trasforma in Madge. Chi l’avrebbe mai detto che Sue Sylvester ha come idolo Madonna? E poi, perché non dovrebbe? In questo progetto – video fatto da Kurt e Mercedes e dal club degli amanti dell’audiovisuale, il coach delle Cheerios splende sotto una nuova luce. Dai costumi all’attitudine, la loro ricreazione di Madonna sembrava quasi l’originale, salvo per il cambiamento del testo della canzone (Will Schuester, I hate you!‘).

    Sue Sylvester (Glee) does VOGUE! from Madonna-X Portugal on Vimeo.

    4. Somebody to Love, eseguito dai New Directions, andato in onda nel quinto episodio su Fox l’11 febbraio. Lo sforzo di tutto il gruppo è visibile in quest’omaggio ai Queen. Gli appartenenti al Glee club cantano il testo di Freddie Mercury con emozione e forza prima della super emozionante nota finale di Mercedes.

    3. Don’t Rain on My Parade, eseguita da Rachel e andata in onda nell’episodio Le Provinciali trasmesso da Fox l’8 aprile. La strada per le provinciali per i New Directions sembrava in salita pa causa del sabotaggio dei loro avversario (la mitica hairography), Rachel rispolvera questo numero tratto da Funny Girl che prova assiduamente da quando aveva 4 anni. Dite quello che volete sul suo atteggiamento da diva, ma come prima aveva fatto Barbra Streisand, Rachel porta sul palco una splendida perfomance quando più ce n’era bisogno. Davvero l’anima del gruppo, trascina i New Directions alla vittoria delle Provinciali.

    Dont rain on my parade! from Camilo Lozano on Vimeo.

    2.Bad Romance, un’altra canzone tratta dall’episodio dedicato a Lady Gaga. Le aspettative di Lady Gaga dal punto di vista artistico e stravagante sono piuttosto alte, ma i piccoli “mostri” (come la cantante ama chiamare i suoi fan) dei New Directions mettono su una performance che la renderebbe orgogliosa. L’omaggio che le ragazze e Kurt rendono al suo inno anti-amore, ha tutto il drama, l’intensità e la teatralità dell’originale, mostrando le capacità vocali di differenti performer e la loro passione per i costumi fatti in casa.

    1. Don’t Stop Believin’, eseguita da Rachel, Finn, Kurt, Mercedes nel pilota andato in onda a settembre su Fox. La canzone da cui è partito tutto. La prima performance dei New Directions sul palcoscenico del McKinley è iniziata con questa canzone dei Journey che ha lasciato la pila dei vizi segreti per farci realizzare che questi ragazzi – e lo stesso show – erano qualcosa di cui non avremmo mai avuto abbastanza.

    Quale sarà la scaletta dei campionati regionali? Ai posteri l’ardua sentenza.